A- A+
Milano
Brescia, premiata "Case Bio", una "eccellenza italiana"

Case Bio è stata premiata con il certificato “Eccellenza” da parte di Emanuele Filiberto di Savoia. Si tratta di un'impresa lombarda che opera da diversi anni nel settore della bioedilizia. 

Il marchio denominato "Eccellenza", che riporta il simbolo di Casa Savoia e il nodo Savoia, è stato ideato dal Principe Emanuele Filiberto con l’intento di valorizzare piccole e medie imprese italiane che si distinguono nel proprio settore. Ciò attraverso un marchio di riconoscimento dei valori di eccellenza a garanzia di un prodotto di grande qualità, “autenticamente”italiano, frutto di creatività,passione, tradizione, ricerca e innovazione, ma anche di grande rispetto per l’ambiente e per l’etica del lavoro. Presenti alla cerimonia, insieme al rampollo di Casa Savoia, Roberto Passariello e Massimo Dutto - rispettivamente Business Developer e Direttore della Comunicazione Bureau Veritas Italia,  Paolo Boni e Claudio Novelli - Fondazione F.R.E.E.M.A.N., Gabriele Calabria e Marco Botturi – rispettivamente Presidente e Interior Manager Case Bio.

Il riconoscimento è stato ottenuto da Case Bio a seguito di un’attività di audit da parte di Bureau Veritas Italia, leader mondiale nei servizi di controllo, verifica e certificazione per la Qualità, Salute e Sicurezza, Ambiente e Responsabilità Sociale, e            partner del progetto di Casa Savoia.

«Molti giornalisti mi chiedono quali aziende possono fregiarsi di questo marchio di eccellenza italiana- ha detto il Principe Emanuele Filiberto. Io rispondo che sono le imprese che amano e rispettano l’Italia, che con grande passione e impegno lavorano e investono in Italia in ricerca e innovazione, e combattono per affermare il proprio prodotto di eccellenza». «Voglio ringraziare Case Bio, tra le 15 aziende - di vari settori - che in sei mesi hanno già aderito al nostro progetto, perché rappresenta il nostro modello di azienda di eccellenza autenticamente italiana. È un settore non facile, quello della bioedilizia, per la diffidenza delle persone verso la parola “Bio”, spesso abusata e utilizzata impropriamente. Ringrazio Voi di Case Bio perché credete nell’Italia e nei suoi valori, nell’innovazione e per aver creduto in questo progetto che promuove le nostre eccellenze in Italia e all’estero».

«Bureau Veritas nasce nel 1828 ad Anversa- ha spiegato Massimo Dutto- ma la prima sede Italiana risale al 1839; oggi conta 70 mila colleghi nel mondo di cui 600 in Italia. Cosa abbiamo visto nell’idea di Emanuele Filiberto: un bel progetto, che porta valori, che porta il distinguersi in mercati molto competitivi, un bel progetto editoriale per chi adotta questo modello. Le aziende che vengono certificate eccellenza italiana da Emanuele Filiberto possono vantare che la creatività nasce qui e che la lavorazione si svolge in gran parte in Italia. Chi si può fregiare, come Case Bio, dello stemma di Casa Savoia, con la verifica condotta da Bureau Veritas, oggi può esporre tranquillamente questi indicatori e dire “spendo un po’ di più, ma ci tengo affinché i miei prodotti e i miei servizi siano eccellenza italiana”».

«Crediamo nel lavoro di squadra - ha voluto sottolineare Marco Botturi - e questo riconoscimento onora tutti noi ed è una conferma della nostra politica aziendale, dei valori in cui fortemente crediamo. Cerchiamo il più possibile artigiani e fornitori della zona in cui costruiamo, e utilizziamo materiali italiani per trovare le soluzioni migliori ad ogni problematica con grande rispetto per l’ambiente e in armonia con la natura».

«Siamo felici e orgogliosi di meritare questo riconoscimento - ha concluso Gabriele Calabriae siamo molto grati al Principe Emanuele Filiberto per aver ideato questo progetto che intende valorizzare piccole e medie imprese italiane di qualità di cui è ricco il nostro Paese. D’altra parte siamo fieri di poter dare, con la nostra attività, un piccolo contributo verso un mondo più sostenibile e una qualità di vita sempre migliore».

CASE BIO
Case Bio, è una realtà bresciana specializzata nella progettazione e costruzione su misura o ristrutturazione di case e ville in bioedilizia, alla ricerca del perfetto equilibrio tra naturalità e innovazione assicurando benessere e massimo comfort abitativo, qualità, risparmio energetico e sicurezza, sempre garantendo il massimo rispetto dell’ambiente. Dal 2015 collabora con la Fondazione F.R.E.E.M.A.N. (Fondazione Ricerca Edilizia Efficiente con Materiale Autoctoni Naturali) allo studio delle nuove opportunità nel campo dell’edilizia ecocompatibile ed ecosostenibile. Case Bio ricerca e studia costantemente nuovi materiali autoctoni naturali, prodotti e sottoprodotti dell’agricoltura, materiali di riciclo e riuso, ponendosi come realtà di promozione innovazione interagendo con organismi Nazionali ed Internazionali. I materiali usati da Case Bio sono tutti certificati ed approvati dagli appositi istituti di certificazione tedeschi ed austriaci.

Tags:
case bio bresciaabitazioni biobio italia






A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Università Lum. Economia reale a supporto delle Micro e PMI. Webinar gratuito
Paolo Brambilla - Trendiest
Digital transformation. Mediatech srl entra nel gruppo Relatech SpA.
Paolo Brambilla - Trendiest
Milano dopo-lockdown. Intervista all’immobiliarista Marco Giuseppe Stefanoni
Paolo Brambilla - Trendiest


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.