A- A+
Milano
Case popolari, assegnazioni in deroga stop. Benelli: "Numeri spaventosi"
daniela benelli, sel

Il Comune di Milano ha sospeso le assegnazioni in deroga delle case popolari alle famiglie sfrattate e in condizioni di disagio sociale. A renderlo noto l'assessore alla Casa, Daniela Benelli, che ha parlato di una scelta alla quale l'Amministrazione sarebbe stata "costretta" a causa di numeri definiti "spaventosi". Sono, infatti, 3mila le domande presentate agli sportelli e 440 quelle gia' approvate dalla commissione: cifre insostenibili a fronte del limite del 25% imposto dalla Regione, che ha negato nel 2014 l'innalzamento al 50% - si tratta della percentuale degli alloggi disponibili assegnabile in situazione di emergenza al di fuori delle graduatorie ordinarie - chiesto dal Comune di Milano. Stando alle stime di Palazzo Marino, che e' in attesa di analogo pronunciamento da parte della Regione per il 2015, il limite del 25% non consente di assegnare la casa entro l'anno alla meta' degli aventi diritto. "La situazione e' drammatica - ha detto Benelli - lo denunciamo da mesi. Ma Regione Lombardia non capisce l'emergenza e continua a ignorare la nostra richiesta, reiterata anche quest'anno dopo il diniego del luglio scorso. Una decisione irresponsabile e immotivata in un momento di grave emergenza abitativa che oggi ci costringe a bloccare i lavori della Commissione. Abbiamo migliaia di domande presentate, centinaia di richieste gia' valutate positivamente, ma poche possibilita' di assegnare alloggi a queste famiglie. Se la situazione non cambia, e' del tutto inutile generare speranze e aspettative.

Tags:
case popolarierpdaniela benellisfrattidisagio sociale







A2A
A2A
i blog di affari
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola
Passa la linea Draghi: via libera all'agenzia cyber


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.