A- A+
Milano
Contro la gratuità dei musei: una proposta concreta. Il commento

Riceviamo e pubblichiamo.

 

Caro Direttore, 

come sai il tema delle Domeniche gratuite al Museo è tornato di grande attualità in questi giorni a seguito della decisione del Ministro Bonisoli di non renderle più obbligatorie. 

Il nostro Gruppo si è sempre detto contrario a questa gratuità per due ragioni precise, la prima è di tipo economico ossia riteniamo che l'ente pubblico si metta cosi in concorrenza sleale con i privati, soprattutto quelli che non prendono contributi pubblici; secondo punto è di tipo educativo. Operando nel settore siamo ben consapevoli di quanto la cultura costi, di quanto siano necessarie risorse economiche per aprire e gestire musei e monumenti e per offrire al visitatore un servizio di qualità (luoghi accoglienti, personale preparato, budget pubblicitari sufficienti per attirareil pubblico, contenuti innovativi ecc ecc). Riteniamo quindi sbagliato dare l'impressione o in alcuni casi sostenere che il biglietto sia un ostacolo per la fruizione dei musei , come purtroppo lo ha definito l'Assessore del Corno anche su questo giornale. Dovremmo forse insegnare alle persone che la cultura ha appunto un costo e che non pagando il biglietto, o pagandone uno molto basso come avviene in particolare a Milano, si sta solo demandando alle risorse pubbliche , quindi sempre di noi cittadini, il sostentamento di queste realtà prendendo inoltre in cambio un servizio spesso scadente. Il pagamento del biglietto dovrebbe essere parte di in senso di cura e appartenenza che, purtroppo, in questo Paese é molto scarso e utilizzato solo per estremismi poco edificanti. 

L'assessore del Corno e il Sindaco Sala si sono detti contrari alla decisione di Bonisoli e confermano la gratuità dei musei civici la prima Domenica del mese. A questo andrebbe aggiunto che proprio recentemente il Comune ha introdotto anche altri due giorni al mese in cui è possibile accedere gratuitamente ai musei, quindi di fatto una volta a settimana si può andare gratis (o meglio, finanziato dai cittadini tramite le tasse) al museo, a Milano. Questo sia per i cittadini sia per i numerosi turisti. I dati però ci dicono che i visitatori dei musei milanesi sono ancora pochissimi rispetto alle altre grandi città italiane e che soprattutto il biglietto medio è di solo 2.50€. 

Dato che siamo persone concrete e che crediamo che non siano sufficienti gli slogan ma ci vogliano fatti, abbiamo lanciato due proposte che ci auguriamo la politica, a partire dall'Amministrazione Comunale, voglia sostenere e fare proprie. 

La prima è che offriremo da Settembre a tutti i musei che aderiscono alle Domeniche gratuite, la possibilità di avere nostre guide , senza alcun costo, che accompagnino i visitatori alla scoperta dei musei. Se infatti è vero che chi partecipa alla Domenica gratuita è un utente che non ha mai messo piede in un museo, allora forse è il caso di guidarlo e introdurlo alla cultura. 

La seconda proposta che lanciamo a livello nazionale è di rendere deducibile fiscalmente il biglietto di accesso ai musei. Se è vero che il biglietto non è un costo sostenibile da molti, allora rendiamolo deducibile. È una misura semplice, educativa e soprattutto meno costosa della gratuita domenicale o, come a Milano, settimanale. Crediamo siano proposte serie, concrete e realizzabili. Speriamo che la politica le voglia fare proprie. Diversamente dovremo rimanere dell'idea che la politica, sia più interessata a diffondere foto di lunghe code fuori dai musei la prima Domenica del mese, che non sviluppare davvero una strategia culturale.

La presente proposta è da oggi sulla scrivania di tutti i direttori dei Musei civici milanesi, del sindaco e dell'assessore del Corno. Ti faremo sapere i riscontri. 

Grazie

Edoardo F. Scarpellini 

Tags:
musei gratis
Loading...








A2A
A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Covid, anche la Chiesa sottomessa alla nuova religione terapeutica
AstraZeneca, stop definitivo in Danimarca
Si infiamma lo scontro sul Copasir. Arrivano le dimissioni di Vito (FI)


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.