A- A+
Milano
Coronavirus, 1.689 morti nelle Rsa di Milano e Lodi
Casa di riposo

Coronavirus, 1.689 morti nelle Rsa di Milano e Lodi

Coronavirus nelle Case di riposo, emerge una prima stima dei possibili decessi causati da Covid. Si parla di 1.689 morti accertate o sospette nelle Rsa della città metropolitana di Milano e provincia di Lodi, censite dall'ATS. Di queste, 823 sono avvenute in strutture del capoluogo lombardo. A questi decessi si aggiungono i 1.280 dovuti a cause diverse, non quindi collegati all'infezione da Sars-CoV-2. I dati sono stati comunicati ieri dal direttore generale dell'Ats Città metropolitana di Milano, Walter Bergamaschi, in Commissione consiliare congiunta Affari istituzionali e Politiche sociali del Consiglio comunale di Milano. Il dato è stato poi dettagliato in una nota diffusa dall'Agenzia per la tutela della salute, in cui si spiega che nelle Rsa che si trovano nel Comune di Milano sono stati censiti 552 decessi per sospetta Covid e 271 decessi per Covid accertata, mentre 546 sono i decessi per cause diverse. I dati relativi al territorio di riferimento dell'Ats nel suo complesso (area metropolitana più provincia di Lodi) nel dettaglio sono invece: 1.199 morti per sospetta Covid e 490 accertati Covid, ai quali si aggiungono i 1.280 decessi per cause diverse.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    rsa coronavirusrsa lombardiarsa milano coronavirusrsa lodi e provinciarsa morti lombardiamorti rsa per regionequanti morti nelle rsa lombarde






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Italia 2^ in UE per abbandono universitario
    Massimo De Donno
    Super Green Pass, boom di disdette: la distruzione di economia e lavoro
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    ETICA E GIORNALISMO, AIUTI EUROPEI PER REGIONI E CULTURA
    Boschiero Cinzia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.