A- A+
Milano
Covid, un centinaio di tassisti protestano in stazione Centrale

Covid, un centinaio di tassisti protestano in stazione Centrale

Un centinaio di tassisti ha dato vita ieri a una manifestazione di protesta 'improvvisata' attraversando Milano a colpi di clacson. "Si sono trovati in stazione Centrale - spiega all'AGI Emilio Boccalini, presidente di Taxibli - e hanno deciso di muoversi insieme verso il Comune lentamente e facendosi sentire. Si sono autolimitati a un centinaio per non creare eccessivo caos". A spingerli all'inizativa, "e' il locdown alle 18 della sera che di fatto ci toglie il 30-40% del lavoro, e' una botta terrificante mentre appena ci stavamo riprendendo e poi si vogliono sensibilizzare le istitiuzioni sui nostri problemi. Il Govermno ha fatto la sua parte l'ha fatta ma Regione Lombardia e Comune di Milano latitano"

Loading...
Commenti
    Tags:
    covidtassistiprotestastazione centralemilano










    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Proroga rottamazione: soddisfazione di Camera Civile Salentina
    Papa Francesco e il vangelo secondo Soros: attacca i ceti medi, non i padroni
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Alfio Bardolla: sarà online il suo Wake Up Call del 12-13-14 febbraio 2021
    Redazione Trendiest News


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.