A- A+
Milano
D'Asy Milano, la favola di un'impresa in rosa alla conquista del mondo
Krystel Lowell

Grande successo per il brand di moda milanese D’ASY Milano. Grazie alla passione e alla determinazione di due donne, Alessandra Ferraro (manager nella consulenza) e Silvana Soffitta (esperta di tessile e pelletteria), questa casa di moda milanese specializzata nella creazione di borse di alto livello sta conquistando il mercato italiano e si appresta allo sbarco all’estero. Li ha incontrati per affaritaliani.it l’inviata speciale Krystel Lowell (www.theshowear.com).

Alessandra Ferraro e Silvana Soffitta, tre parole per descrivere lo stile di D’ASY Milano
Classe senza ostentazione, rivisitazione attuale e personalizzata del classico, discostarsi da modelli precostituiti.

Quali le principali fonti di ispirazioni per i vostri modelli?
Ci ispiriamo principalmente – afferma Silvana - alla storia dell’arte in genere, ai colori, alla natura e ai miti classici.

Perché e quando è nato il progetto?
Un giorno - risponde Alessandra – durante una passeggiata estiva tra i mirti in Sardegna ho preso alla lettera le parole di mio marito Silvio che disse: “Non trovi la borsa che vorresti? Inventala tu!” E così è stato. Ho subito chiamato la mia amica di una vita Silvana, esperta del settore, che ha accettato di partecipare a questa bella avventura. L’entusiasmo coinvolgente di Alessandra – aggiunge Silvana - ha dato il via alla fase di progettualità.

Che cosa vi lega cosa e quali vostri ruoli in azienda?
Ci lega – risponde Silvana - una conoscenza e un affetto immutato, pur nella differenza di età, maturato in molti anni di frequentazioni ben antecedenti a D’ASY. Abbiamo due personalità molto diverse nella vita privata che però si fondono in questo progetto grazie anche al contributo di moltissimi amici. Ogni idea nasce e cresce grazie allo scambio continuo di emozioni ed ispirazioni.
Non ci sono ruoli prestabiliti – aggiunge Alessandra - per statuto o altro. Si decide tutto insieme: le linee guida, le collezioni, i colori, gli abbinamenti. Questa è la nostra forza.

IMG 2117D'Asy MilanoGuarda la gallery

Un mercato difficile quello che avete scelto…
Certamente difficile e molto competitivo. La nostra è una nicchia di mercato attenta all’artigianalità della filiera esclusivamente “made in Italy”. Le borse D’ASY hanno una loro storia, una filosofia non scritta, ma impressa in noi. La nostra più grande soddisfazione è l’ammirazione dei clienti nell’apprezzare la cura dei dettagli. Il dettaglio a volte vale più dell’immagine.  Valorizzare il lavoro di una piccola impresa italiana attenta alla storia del suo Paese significa credere nella sua rinascita.

Quali le le prossime tappe di D’ASY?
Ampliare i punti vendita e promuovere il prodotto all’estero nei paesi dove non siamo presenti.

Dove è possibile acquistare i vostri prodotti?
A Como da a.gilardoni-Marella, boutique multimarche che ci stanno dedicando una bellissima e personale vetrina dove D’ASY brilla di luce propria. Durante gli eventi dedicati al mondo del lusso, sul nostro sito internet in prossima uscita oppure è possibile contattarci via email all’indirizzo silvana@dasymilano.com.

Tags:
d'asy milanoalessandra ferrarosilvana soffittakrystel lowell







A2A
A2A
i blog di affari
Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
Di Ernesto Vergani
Faccia a faccia Salvini-Draghi: "Cosa ho chiesto al premier"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.