A- A+
Milano
Expo, legale Maroni: "Sms non è unico errore di Procura"

"Quella dell'sms, sebbene preoccupante e sorprendente, non e' l'unica svista dell'accusa". Secondo Domenico Aiello, il legale del Governatore lombardo Roberto Maroni, la Procura di Milano non avrebbe sbagliato solo ad attribuire nell'avviso di chiusura delle indagini a un sms del capo della sua segretaria, Giacomo Ciriello, mezza frase che nella realta' non esiste. Ci sarebbero "almeno un altro paio di sviste" che, assicura Aiello, verranno evidenziate nel prosieguo delle indagini. Aiello ha annunciato che presentera' nei prossimi giorni un'istanza di archiviazione delle indagini, dopo avere esaminato tutte le carte. A Maroni e altre 4 persone piu' la societa' Expo2015 ieri e' stato notificato l'atto che chiude l'inchiesta, preludio di solito alla richiesta di processo. Il Governatore e' accusato di turbata liberta' del contraente e induzione indebita. Roberto Maroni, si legge nell'atto in relazione alla seconda accusa, "abusando della sua qualita' inerente la carica di Presidente della Regione nei confronti di societa' dalla stessa partecipata" (Expo, ndr), avrebbe esercitato indebite pressioni, attraverso il capo della segreteria Giacomo Ciriello, sul dg di Expo Christian Malangone per far partecipare al viaggio a Tokyo, spesata da Expo, Maria Grazia Paturzo a cui era legata da "una relazione affettiva". L'altra accusa, quella di turbata liberta' del contraente, e' relativa invece al contratto come temporary manager ottenuto da Mara Carluccio, altra ex collaboratrice di Maroni, presso la societa' Eupolis.

Tags:
expodomenico aielloroberto maroni






A2A
A2A
i blog di affari
Mattarella e Draghi, immagine dell’Italia responsabile e pragmatica
Di Ernesto Vergani
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.