A- A+
Milano
Expo, Sala: 'Si cambia marcia, con Michelle Obama, Putin, Renzi e..."

Expo, che fino ad adesso ha accolto centinaia di scolaresche cambia passo e da questa settimana diventa palcoscenico di capi di stato, politici e autorita' da tutto il mondo. Lo ha spiegato il commissario unico per Expo Giuseppe Sala, intervenendo all'Assemblea generale di Confcommercio-Imprese per l'Italia alla fiera di Rho. "Adesso cambiamo il tiro e lavoriamo su contenuti e sulle presenze politico istituzionali e politiche - spiega - domani ci sara' il principe Alberto di Monaco, mercoledi' il presidente Putin quasi certamente con il premier Renzi. Giovedi' e' la volta del national day della Santa Sede con il cardinale Scola. E venerdi' i presidenti di Messico, Ecuador, Bolivia e Colombia. E anche in questo caso e' probabile che venga Renzi a incontrarli". Parterre notevole anche la settimana successiva quando "a Milano e all'Expo arrivera' Michelle Obama". "E' stato il maggio delle scuole, siamo partiti bene con circa 20 mila bambini al giorno - sottolinea Sala - . A giugno si cambia registro, gia' dal ponte del 2 maggio abbiamo visto molti stranieri. Oggi ci aspettiamo 5 mila cinesi

Tags:
expogiuseppe salamichelle obamavladimir putinmatteo renzi







A2A
A2A
i blog di affari
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.