A- A+
Milano
Expo, sicurezza colabrodo: ecco come entrano gli 'abusivi'
Expo, l'ingresso degli 'abusivi' (fotogramma da Corriere.it)

Un cancello tenuto chiuso da un semplice filo di ferro, che presto con il via vai di persone cade dalla rete metallica: ed il passaggio per gli abusivi dentro Expo diventa ancora di più un gioco da ragazzi. L'ingresso colabrodo si trova a metà strada tra la stazione ferroviaria ed il carcere di Bollate, a poche centinaia di metri da uno dei varchi ufficiali ad Expo. Ma, dalle 6 alle 7 di mattina, ovvero prima che entri in servizio la sorveglianza del sito, sono diverse le persone che entrano agevolmente, indisturbate ed incontrollate all'interno dell'area.

Lo ha dimostrato anche un servizio, con tanto di video, del Corriere. Cosa succede a pochi giorni dall'inaugurazione dell'Esposizione universale? Almeno due le considerazioni che se ne possono desumere: la prima è che la rete di sorveglianza presenta quantomeno delle falle, evidenti nell'orario critico prima delle 7 di mattina. In secondo luogo, il via vai di persone non registrate ha tutta l'aria di essere il segnale di una piuttosto intensa attività lavorativa che si starebbe svolgendo in modo opaco, effetto forse dei numerosi subappalti che hanno interessato i cantieri nella serrata corsa contro il tempo in vista dell'inaugurazione dell'1 maggio. Il varco incriminato, c'è da scommetterci, sarà ora presto reso inaccessibile. Ma, come si suol dire, quando ormai i buoi sono usciti. E gli abusivi entrati...

Expo 2015 spa, in una nota, replica precisando che "il varco in questione e' una postazione temporanea ed e' presidiato 24 ore su 24". Un conto è fermarsi sull'ingresso. Ma chi  entrasse sarebbe bloccato dalla vigilanza, come già successo nello stesso luogo ad altre persone nei giorni scorsi
 

Tags:
exposicurezzalavori







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.