A- A+
Milano
Finanziere voyeur nei guai: 'spiò' anche Jonella Ligresti

Con gli inquirenti si e' giustificato dicendo che lo faceva solo per curiosita', ma ora un brigadiere della Guardia di Finanza di Lecco rischia una condanna dai tre agli otto anni di carcere per una serie di 'spiate' su conoscenti, colleghi e sconosciuti anche attraverso lo Sdi (Sistema di indagine), a cui le forze dell'ordine possono accedere per prendere informazioni relative alle indagini. Secondo il pm di Milano Alessandro Gobbis, il militare di 44 anni residente in provincia di Como, avrebbe commesso decine di accessi abusivi al sistema informatico tra il 2009 e il 2011 e per questo ne ha chiesto il rinvio a giudizio. Obbiettivo del voyeurismo erano sue amiche, professionisti del lecchese, colleghi e loro parenti, donne viste entrare in macchina di cui cercava informazioni attraverso la targa e, in un'occasione, anche Jonella Ligresti, figlia dell'immobiliarista Salvatore Ligresti.

L'ipotesi della Procura e' che il finanziere abbia cercato dati sensibili sulle persone monitorate non per motivi legati a indagini ma per mera curiosita'. A volte tornava a distanza anche di un mese sui suoi obbiettivi. La Guardia di Finanza di Lecco, che ha condotto le indagini sul collega, ha accertato che le 'verifiche' del brigadieri esulavano da attivita' di polizia. L'udienza preliminare in cui e' accusato di accesso abusivo al sistema informatico aggravato dal fatto di essere un pubblico ufficiale, si svolgera' davanti al gup Ilaria De Magistris il 19 novembre.

Tags:
guardia di finanzajonella ligrestivoyeur







A2A
A2A
i blog di affari
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola
Passa la linea Draghi: via libera all'agenzia cyber


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.