A- A+
Milano
Formigoni, sentenza Maugeri: pignorata la casa a Lecco
Roberto Formigoni

Formigoni, sentenza Maugeri: pignorata la casa a Lecco

Roberto Formigoni senza pace: per l'ex governatore di Regione Lombardia è stato chiesto il pignoramento della casa a Lecco. L'istanza, racconta il quotidiano Il Giorno, è stata depositata all’ufficio delle esecuzioni immobiliari del tribunale di Lecco ed è in attuazione del provvedimento della Corte dei conti della Lombardia per l’inchiesta sul caso Maugeri dove sono stati condannati oltre all’ex presidente lombardo Roberto Formigoni, gli ex vertici della Fondazione Maugeri el’ex assessore regionale Antonio Simone. Complessivamente devono essere risarciti per danno erariale a Regione Lombardia 47 milioni di euro, di cui 5 a carico di Formigoni. La residenza a Lecco ha un valore stimato di due milioni. Già avviati anche il sequestro cautelativo di un ulteriore immobile a Sanremo ed il blocco di alcuni conti correnti.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    roberto formigonisentenza maugeripignoramento formigoni






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Italia nazione più colpita in Europa dal traffico di identità digitale
    Con Enrico Letta c’è il futuro verde del PD e dell’Italia
    Mauro Buschini*
    Riforma Fiscale 2021: cosa cambia davvero per le imprese?
    Gianluca Massini Rosati


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.