A- A+
Milano
Gelmini (FI): centrodestra vincente, ora una proposta anti cyberbullismo

Gelmini (FI): centrodestra vincente, ora una proposta anti cyberbullismo

Il centrodestra sembra avere il vento in poppa, ultimo risultato utile le regionali in Basilicata. A Mariastella Gelmini, coordinatrice lombarda e capogruppo alla Camera di Forza Italia chiediamo: la chiave del successo qual è, la forte spinta della Lega di Salvini?

“Dopo Molise, Friuli Venezia Giulia, Trentino, Abruzzo e Sardegna, anche in Basilicata è il centrodestra unito la prima scelta degli italiani. Non ci sono più scuse: i contratti “privati” dicano quello che vogliono, sono i cittadini a dirci in che direzione andare. E gli italiani stanno dicendo che vogliono un governo di centrodestra. La crescita della Lega da sola non sarebbe stata sufficiente a vincere: Forza Italia è stata determinante, con il contributo dato dalla nostra lista e da quella dell’ottimo candidato che abbiamo scelto, Vito Bardi. Adesso avanti con Cirio in Piemonte”.

Oltre all’impegno per rilanciare l’economia del Paese e sulle grandi opere, come la Tav, qual è la vostra direzione di marcia?

“In Parlamento stiamo lavorando per portare avanti la riforma della legittima difesa, per cui ci battiamo da tempo. Per quanto riguarda invece le infrastrutture di cui ha bisogno il Paese, abbiamo messo in piedi un “Osservatorio” azzurro che ci consente di mappare e monitorare lo stato dei cantieri fermi su tutto il territorio nazionale. Penso poi a quanto stiamo facendo sul tema “donne e lavoro”: abbiamo presentato una proposta di legge che mira a costruire un vero welfare per l’infanzia e serie politiche di conciliazione dei tempi per le mamme lavoratrici. Ma la nostra società è attraversata anche da numerose inquietudini che attanagliano sempre più famiglie. Aspetti che apparentemente contano poco, ma che sono destinati a peggiorare il nostro tessuto sociale. Penso in particolare ai giovani, agli adolescenti”.

Si riferisce alla piaga del bullismo e del cyberbullismo?

“Non solo, penso all’uso distorto e violento della rete che sui più giovani ha un effetto a volte drammatico. Pochi giorni fa ho avuto la fortuna di incontrare molti studenti di Milano, mi hanno raccontato quante ore passano davanti al computer, in rete e quali social network utilizzano. Sono stati proprio loro ad ammettere che internet spesso si rivela una “zona franca”, che lascia spazio al cyberbullismo, al revenge porn, al sexting, all’hate speech e a tutti quei fenomeni che possono angosciare i più giovani fino a conseguenze drammatiche”.

Cosa proponete di fare? C’è un antidoto alla violenza via web?

“Con un gruppo di parlamentari di Forza Italia, come Federica Zanella, Antonio Palmieri, Debora Bergamini e alcuni esperti, abbiamo ragionato su delle proposte concrete. Personalmente, ho già presentato una proposta di legge per formare i ragazzi, sin dalla scuola, all’uso responsabile di Internet, per raddoppiare la dotazione economica del fondo destinato a prevenire e contrastare questi gravi fenomeni. Ma vogliamo anche modificare il codice penale per rendere più efficace la lotta contro chi aggredisce via web i nostri ragazzi. Ovviamente i nostri interlocutori, oltre ai ragazzi, sono le famiglie e la scuola. Questo non vuol dire demonizzare il web, ma dare ai nostri figli gli strumenti necessari per un uso responsabile e consapevole della rete: non lasciamoli soli davanti ad uno schermo”.

Commenti
    Tags:
    gelminicyberbullismo







    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Anpal. La campagna social per SELFIEmployment oggi in diretta fb e youtube
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Contrasto alla resistenza antimicrobica. Intervista all'on.Vito De Filippo
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Guinness dei primati a #casaebottegaJalisse
    CasaebottegaJalisse


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.