A- A+
Milano
'Green Expo Point', da Rho a Oriocenter per promuovere le eccellenze lombarde
Green Expo Point

Trentuno Comuni della Bergamasca, per Expo 2015, “prendono casa” nel centro commerciale Oriocenter per attrarre il maggior numero di turisti e promuovere qualità e nuovi stili di vita eco-friendly in un’ottica di sviluppo sostenibile attraverso la valorizzazione dei prodotti a Km zero, delle identità locali, turistiche e culturali del territorio, in particolare delle attività del commercio, dell’Artigianato e dell’Innovazione in riferimento all’Esposizione Universale di Milano.

L'inaugurazione del Green Expo Point a OriocenterGreen Expo Point
 

L’iniziativa è di Gate, primo Distretto dell’Attrattività in Regione Lombardia sulle tematiche dell’Esposizione Universale, che ha aperto una lounge/casa con vista aeroporto situata al primo piano del famoso shopping center. Il “Green Expo Point”, questo il nome della speciale struttura, che al suo interno ospita le eccellenze del territorio, è stata inaugurata alla presenza del presidente di Oriocenter Giancarlo Bassi e del direttore del centro Ruggero Pizzagalli, di diverse autorità ad iniziare dal primo cittadino di Orio al Serio Alessandro Colletta e dei sindaci del “Green Attractivity Territory for Expo”.

Il Distretto Gate nasce dall’aggregazione di 31 Comuni dell’area pedecollinare e della media e bassa Valle Seriana (Seriate - capofila, Albano Sant’Alessandro, Albino, Alzano Lombardo, Bagnatica, Bolgare, Brusaporto, Carobbio degli Angeli, Cenate Sopra, Cenate Sotto, Cene, Chiuduno, Colzate, Costa di Mezzate, Fiorano al Serio, Gazzaniga, Gorlago, Gorle, Montello, Nembro, Orio al Serio, Pedrengo, Pradalunga, Ranica, San Paolo d’Argon, Scanzorosciate, Trescore Balneario, Torre Boldone, Torre de’ Roveri, Vertova, Villa di Serio) e vede tra i fondatori e partner la Provincia di Bergamo, Confcommercio, Confesercenti, Camera di Commercio, l’aeroporto, Oriocenter, Confindustria, Confartigianato, Coldiretti, Consorzi di produzione del Vino, Promoserio e molti altri ancora.

Alla base dell’aggregazione vi è la collaborazione tra più territori accomunati da numerose attrazioni paesaggistiche, ambientali e turistiche legate all’arte, alla cultura, alla storia e ai prodotti enogastronomici, incastonati in un contesto naturale di elevata qualità, ad un passo dall’aerea metropolitana di Milano. Il “Green Expo Point” inaugurato a Oriocenter - centro di passaggio da e per Expo 2015 - nasce dunque come luogo di promozione e di educazione allo stile di vita green. Un ambiente che declina i contenuti dell’Esposizione Universale. Una vetrina delle eccellenze del territorio, delle filiere innovative e green nei diversi settori: industria, artigianato, design e architettura, moda e lusso, prodotti a km zero e agricoltura sostenibile.

Per sottolineare l’importanza dell’iniziativa una delegazione del Distretto Gate, è stata ospite a Milano ad Expo 2015. Dopo l’incontro con l’Assessore Regionale all’Expo Fabrizio Sala, presso il Padiglione Lombardia, all’interno di Cascina Triulza si promuoveranno le eccellenze delle singole produzioni e aziende dei territori coinvolti, con l’obiettivo di attrarre i turisti che ne visiteranno gli spazi. La Delegazione parteciperà ad una serie di eventi (convegno e workshop) all’Esposizione Universale fino a tarda sera.

Il progetto “Green Expo Point” è stato ideato e curato dell'architetto Massimiliano Mandarini e di Marchingenio Workshop, società specializzata nella diffusione della cultura green e di progetti innovativi per la valorizzazione sostenibile culturale, turistica ed ambientale del territorio. Lo spazio, di circa 40 mq, collocato nel punto di maggior passaggio di Oriocenter, è realizzato e declinato con le migliori tecnologie e prodotti green nell’ambito del design e dell’architettura. L’ambiente è fortemente caratterizzato da materiali naturali, emozionali ed ergonomici rappresentativi dei migliori brand del settore e ogni mese ospiterà eventi tematici.

Le attività e i servizi del “Green Expo Point” intendono promuovere eventi tematici, per la diffusione della cultura green e slow attraverso percorsi e laboratori informativi  finalizzati allo sviluppo sostenibile delle comunità, declinando il tema di Expo 2015 sul territorio. Si configura come un open space con area living comprensiva di lounge con divani, sedute e spazi per incontri ed eventi. Il concetto dell’interior design è la creazione di atmosfere sensoriali trasformabili, con uso di materiali di origine naturale in dialogo con tecnologie di ultima generazione, tra cui l’utilizzo di sistemi costruttivi a secco in legno, integrati a una gestione domotica in  building automation, sistemi di illuminazione a bassissimo consumo led e materiali nella struttura ed arredi ecocompatibile e da filiere e lavorazioni delle filiere del territorio.

Il “Green Expo Point” è un progetto secondo il protocollo internazionale Leed quale piattaforma di architettura green building. La struttura è rivestita con un intonaco autopulente che la protegge e la mantiene pulita. All'esterno è stato realizzato un giardino tecnologico di 25 mq con la presenza di un prototipo “albero verde” - tree energy point. Una struttura metallica con foglie fotovoltaiche con funzione di illuminazione, caricamento e stoccaggio di energia e hub di connessione per dispositivi mobili quali smartphone, tablet e anche biciclette a caricamento elettrico. Il “Green Expo Point” è pensato quale spazio per eventi, workshop, laboratori creativi e formativi, presentazioni, show cooking e degustazioni di contenuti, prodotti e tecnologie delle filiere green life style; punto di riferimento e porta di Expo 2015 in Oriocenter con la possibilità di accedere a tutte le informazioni, compresi l’acquisto di biglietti e transfert per l'Esposizione Universale.

I brand selezionati dal “Green Expo Point” sono: Marchingenio Design Center, centro di ricerca e di stile specializzato nella filiera del design, dell’architettura e delle green technology; BCL, azienda specializzata nella costruzione di case in legno; Comelit, specializzata nelle tecnologie per la qualità della vita; CMG, costruzioni e finiture metalliche su misura; Consorzio Tinteggiatori Orobici rivestimenti e finiture tecnologiche; Essenzialed, sistemi di illuminazione led su misura; Neoncolor, specializzata nella produzione e lavorazione di materie acriliche; SEA, finiture di gesso rivestito e controsoffittature; Vetraria Imagna, cristalli su misura per interior; Vezzoli pietre, specializzata nella produzione di manufatti e rivestimenti  in pietra; Vibieffe specializzata nella produzione di complementi d'arredo sartoriali d'alta qualità.

Tags:
green expo pointoriocenterturismoexpo







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.