A- A+
Milano
I trasporti pubblici in Regione? Gratis per le forze dell'ordine

"Non penso sia una buona idea, perché hanno una loro storia, un senso di appartenenza peculiare, un'identità, una tradizione. Forzare una fusione a freddo, finirebbe solo a demotivare chi ne fa parte". Così il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, a margine della firma del protocollo d'intesa, grazie al quale gli appartenenti alle forze dell'ordine viaggeranno gratis sui mezzi del trasporto pubblico lombardo, ha commentato l'idea di accorpare i Corpi di polizia. Un'ipotesi, che non dispiacerebbe al presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Il Protocollo sottoscritto riconosce alle forze dell'ordine il diritto alla circolazione gratuita sui servizi di trasporto pubblico di linea nel territorio regionale, prevedendo, altresì, l'impegno dei rappresentanti dei vari Corpi a garantire la sicurezza a bordo dei mezzi pubblici. Il Protocollo d'intesa ha durata dal 01/01/2015 sino al 31/12/2017 e prevede il riconoscimento della valorizzazione delle agevolazioni, per le Aziende Tpl e per il Comune di Milano, per un importo massimo di 6,1 milioni di euro annui, ripartiti per: servizi di trasporto pubblico urbano e interurbano, servizi di navigazione del Lago d'Iseo, servizio ferroviario regionale. L'obiettivo è garantire una maggiore sicurezza ai viaggiatori e al personale di bordo e, conseguentemente, un miglioramento dell'offerta dei servizi di Tpl, nell'ottica e nella prospettiva di una collaborazione sempre più positiva tra Regione Lombardia e le forze dell'ordine. I destinatari delle risorse sono le aziende di trasporto pubblico locale automobilistico, ferroviario, di navigazione sul lago d'Iseo e il Comune di Milano. Sono circa 10mila i membri delle forze dell'ordine (rappresentanti di polizia, carabinieri, Guardia di finanza, vigili del fuoco, polizia penitenziaria, guardia forestale e polizia locale) che, in Lombardia, si spostano gratuitamente sui mezzi pubblici garantendo il proprio intervento.

Tags:
roberto maroniregione lombardiaforze ordinetrasporto pubblico






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.