A- A+
Milano
Il furto diventa virale su facebook e il ladro è costretto a restituire l'auto
furto d'auto 'condiviso' su facebook

Posta su facebook i fotogrammi che inchiodano l'uomo che gli ha rubato l'auto, ripreso da una telecamera di sorveglianza. E in poche ore ottiene più di 20mila condivisioni, convincendo il ladro a restituirgli l'auto. E' successo a Capriate San Gervasio, provincia di Bergamo. Il furto risale a venerdì 17 aprile: il derubato aveva offerto una ricompensa a chi lo avesse aiutato a scovare il responsabile, "immortalato" mentre entrava nel cortile dell'uomo assieme a due complici, saliva sull'auto e fuggiva. Nella serata di domenica il dietrofront, probabilmente nel timore che quei fotogrammi, divenuti virali, incastrassero il colpevole. Qualcuno avvisa i carabinieri che trovano l'auto con dentro un bigliettino in un italiano stentato: "Ti chiedo scusa Silvio ti o restituisco la tua auto. Lo presa per fare un giro, togli giu tutto grazie". Anche questo messaggio, naturalmente, è finito su facebook con i ringraziamenti al popolo della rete da parte del proprietario dell'auto ritrovata.

Tags:
facebookfurto d'autocarabiniericapriate san gervasiobergamo







A2A
A2A
i blog di affari
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.