A- A+
Milano
Il G7 del 2017 viaggia verso Milano. E Firenze si infuria con Renzi

Scoppia una nuova grana per il premier Matteo Renzi. E stavolta arriva direttamente da casa sua. Il G7 del 2017, infatti, si avvicina a Milano e si allontana da Firenze. E la città di Matteo Renzi si infuria con il premier. Il vertice, come anticipato da Il Giornale, dovrebbe tenersi nell'area fieristica di Rho. Dovrebbe essere infatti l'area Expo ad accogliere il summit dei Paesi più sviluppati del mondo. In Toscana la rivelazione ha destato sorpresa e malumori, tutti diretti al presidente del Consiglio, ed ex sindaco della città fiorentina.

"È l'ennesimo voltafaccia di Renzi. Aveva promesso il summit 2017 a Firenze e una pioggia di fondi. Nardella che dice?" chiede il vicepresidente del Consiglio regionale Marco Stella (Forza Italia), sollecitando un intervento dell'attuale sindaco parlando sempre con Il Giornale. Stella sollecita lo stesso presidente del Consiglio: "Chiediamo ufficialmente al premier Matteo Renzi se è vero che il G7 in programma in Italia tra due anni sarà organizzato a Milano. Noi ricordavamo ben altro, ricordavamo le promesse dello scorso anno del presidente del Consiglio, che dava come cosa fatta la location di Firenze, con tanto di fondi a beneficio della città".

Tags:
g7milano2017renzi







A2A
A2A
i blog di affari
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.