A- A+
Milano
La Regione cerca 11 giornalisti. Ed è un caso. Anche politico
Regione Lombardia

di Fabio Massa

Alla fine la soluzione è stata trovata. Ed è quella che più temevano gli 11 giornalisti di Lombardia Notizie finiti sulla graticola, nel fuoco incrociato tra avvocatura interna e organi politici. Lombardia Notizie è l'agenzia di stampa interna a Regione Lombardia. In pratica, è una sorta di enorme ufficio stampa che emette - appunto - lanci di agenzia sul quello che la Regione fa: dichiarazioni, schede, eccetera eccetera. In questa agenzia ci lavorano, appunto, 11 persone. Fino a poco tempo fa erano in 13, poi due hanno mollato per andare in altri lidi. Gli 11 rimasti, però, come era stato anticipato da Affaritaliani.it, sono finiti appunto sulla graticola perché non sono stati selezionati, ai tempi, tramite gara o bando. E quindi adesso, malgrado - in alcuni casi - anni e anni di onorato servizio, tutti si dovranno sottoporre al bando pubblico che è stato aperto per selezionare 11 figure simili. Il problema non è solo giornalistico: molti dei professionisti che operano in Lombardia Notizie sono ascrivibili all'area leghista. Roba che ha causato un mal di pancia incredibile dalle parti di via Bellerio. Inutilmente: da oggi quegli undici posti sono contendibili.

La selezione pubblica è chiara: "Il redattore assunto svolgerà a titolo esemplificativo e non esaustivo tutte le attività relative a servizi di informazione quotidiana sull'attività istituzionale degli Organi della Regione, nonché delle Direzioni regionali, sia con mezzi diretti, sia attraverso la stampa e gli strumenti audiovisivi e telematici; realizzazione e diffusione di rassegne stampa e documentazioni tematiche a beneficio degli Organi della Regione e delle istituzioni politiche, sociali e culturali; rapporti funzionali di interscambio e di collaborazione con gli organi di stampa; supporto ai servizi di comunicazione integrata ed alle attività i pubblicità istituzionale e di pubblica utilità; organizzazione di conferenze stampa; collaborazione alle iniziative di promozione dell'immagine della Regione; rapporti con gli Uffici Stampa delle altre Regioni, del CINSEDO, dell'Amministrazione statale, di enti e soggetti pubblici e privati anche quelli dipendenti e controllati da Regione Lombardia". Il trattamento economico? Quello di un contratto giornalistico full time a tempo determinato. Certo, qualche dettaglio fa comunque capire che l'attività pregressa in Regione vuole essere premiata: "Le esperienze lavorative svolte presso Regione Lombardia ovvero presso altre Regioni saranno valorizzate con l’attribuzione di un massimo di ulteriori 0,25 punti per ogni semestre". Vedremo quanti saranno rinnovati degli uscenti.

@FabioAMassa

fabio.massa@affaritaliani.it

Iscriviti alla newsletter
Tags:
regione giornalisti






A2A
A2A
i blog di affari
Green Pass più esteso per i guariti dal Covid: appello al Governo
L'opinione di Tiziana Rocca
"No Green Pass esclusi dalla vita sociale come se non fossero cittadini"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Caso Beccaglia: "Io, donna e medico, dico che non è violenza sessuale"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.