A- A+
Milano
Lega-Fi, lite in tre comuni. Effetto domino da Paderno

Lega-Fi, lite in tre comuni. Effetto domino da Paderno

di Fabio Massa

Chiamatelo se volete effetto domino. Da Paderno Dugnano a Rozzano, da Rozzano a Trezzano sul Naviglio. Tra Lega e Forza Italia è alta tensione. Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it Milano il caso nasce nel comune del nord Milano, dove comanda l'ex sindaco e oggi consigliere regionale Marco Alparone. Un uomo con un grande seguito, che in un primo tempo aveva "benedetto" (secondo rumors raccolti da Affaritaliani.it Milano) la candidatura a sindaco dell'attuale vicesindaco leghista Gianluca Bogani. Poi è maturata la candidatura di Alberto Ghioni, l'altra anima del mondo civico che decretò la vittoria di Alparone nel 2014. "Alberto e Gianluca non sono due nemici, sono due amici. Io non posso che stare con Alberto su questa scelta che ha fatto di candidarsi, anche per rappresentare questo mondo civico che ci è sempre stato vicino. Al primo turno ognuno per sè, e vinca il migliore. Poi al secondo turno riapriremo il dialogo", spiega ad Affari Alparone. In questo dualismo tra Bogani chiamato a reggere per l'ultimo anno di mandato, e Ghioni gioisce Ezio Casati, ex sindaco Pd ora ricandidatosi per un terzo giro. E adesso dunque sono al lavoro i pontieri. Anche perché il Carroccio ha mandato un segnale bello forte in altri due comuni sopra i 15mila abitanti: Rozzano e Trezzano sul Naviglio. In entrambi è venuta a mancare la quadra rispettivamente su Gianni Ferretti, imprenditore rozzanese, e su Antonella Buro per Trezzano. A questo punto, per comporre la questione sono al lavoro Mariastella Gelmini, Paolo Romani e Graziano Musella. Ma non è facile e il tempo stringe.

fabio.massa@affaritaliani.it

Commenti
    Tags:
    legafratelli d'italiapaderno dugnano









    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
    Gian Maria Mairo
    PROGETTI PER CARCERI, GIUSTIZIA, VOLONTARIATO, CINEMA, DONATORI SANGUE
    Boschiero Cinzia
    Aggio esattoriale da abolire: denuncia di PIN


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.