A- A+
Milano
Lele Mora con 40 mila euro per una partita di champagne: rapinato al campo rom
Lele Mora

Lele Mora rapinato in campo Rom: finta partita di champagne

Lele Mora si e' recato in un campo Rom insieme a un pluripregiudicato con 40 mila euro in contanti per acquistare una partita di champagne ed e' stato rapinato. E' accaduto lo scorso maggio a Milano, e la vicenda e' riportata oggi dal Corriere. A fornire la somma era stato un pregiudicato, 'committente' dell'affare, che poi ha cominciato a tormentarlo per avere indietro i soldi.

Ne e' nata un'indagine per estorsione nella quale Mora e' vittima, durante la quale la Procura di Milano ha individuato e indagato il presunto estorsore in una complessa vicenda che ha coinvolto anche un amico di Mora. Lele Mora, 63 anni, ex agente dello spettacolo, condannato a sei anni e un mese per evasione fiscale, bancarotta e favoreggiamento della prostituzione, ha scontato la pena nella comunita' Exodus di Don Mazzi. 

E Salvini lo prende in giro: "Rapinato al campo rom? Che cosa inaspettata"

"Andare con 40.000 euro in un campo Rom ed essere derubati... Che cosa inaspettata!". Lo scrive su twitter il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, commentando la notizia della rapina subita dall'ex agente delle star, Lele Mora.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    lele moracampo rom






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
    Boschiero Cinzia
    Unioni civili, l'iter da seguire se si vuole divorziare
    di Avv. Francesca Albi*
    Svizzera, sì al Green Pass: il golpe globale del regime sanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.