A- A+
Milano
Lombardia, Bussolati: "A Roma vogliono farci sostenere la Moratti: io dico no"
Pietro Bussolati

Lombardia, Bussolati: "A Roma vogliono farci sostenere la Moratti: io dico no"

Il dilemma interno al Pd milanese sull'eventuale sostegno a Letizia Moratti nella corsa per la Regione Lombardia alimenta il dibattito tra esponenti dem. Se il capogruppo in consiglio Fabio Pizzul ha manifestato apertura a "prendere un caffè" con la candidata del Terzo polo, il consigliere Pietro Bussolati appare meno propenso a seguire questa ipotesi. Così in un post sui social: "Torno a scrivere della situazione in cui versa il centrosinistra dopo un po’ di tempo. Qualche politico e analista suggerisce, senza mezzi termini, di salire sul carro Moratti, e qualche mio collega concorda con questa impostazione. Per 5 anni abbiamo contrastato un sistema lombardo che l’ex Vicepresidente di Regione Lombardia ha confermato, sostenuto e alimentato. La Riforma Moratti ha lasciato soli gli operatori sanitari nel fronteggiare i pronto soccorso presi da assalto per assenza di reti di medicina territoriale, lascia libere le aziende ospedaliere di dedicarsi a ciò che conviene e non a ciò che serve, costringe i lombardi al ricatto sanitario del “paghi o aspetti” che da oltre 20 anni è la misura di welfare pubblico delle destre"

Pd, Bussolati: "Se accetti di tutto pur di restare al potere, disorienti gli elettori"

Bussolati prosegue: "Ognuno è libero di pensarla come vuole, ma mi domando però se l’opposizione in cui ho lavorato per 5 anni fosse consapevole di ciò che volevamo cambiare o meno. Un dubbio che non mi attanaglia da oggi, ma da mesi.  Si moltiplicano le voci di dirigenti nazionali che ci spiegano come vincere in Lombardia. In effetti, è perfettamente coerente con la strategia che hanno adottato a Roma: qualsiasi leader, pur di rimanere al potere, prima Conte e poi Draghi. Solo che non va proprio così, canta il grande Max. Se non sei coerente e passi da Conte a Draghi e accetti tutto pur di rimanere lì, finisce che i tuoi elettori sono disorientati nel capire di cosa sai, cosa sei e spesso ti mollano"

Bussolati: "Lombardia, è tempo di coraggio e idee forti"

Bussolati conclude: "In Lombardia abbiamo battaglie chiare e, mi permetto di dire, giuste, su mobilità, acqua, aria, salute, cura e dignità del lavoro. Ora è tempo, nonostante tutto, di vincere in Regione Lombardia. Il tempo è quello del coraggio, delle idee forti e della determinazione. Si parte"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bussolatilombardiamorattiregionali






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.