A- A+
La M4 in un click
Cantieri M4, consulti online per i fondi destinati ai commercianti
M4: la talpa è arrivata in Tolstoj

Cantieri M4, consulti online per i fondi destinati ai commercianti

Aiutare il maggior numero di imprese e attività già sofferenti per la presenza di cantieri M4, cui ora si aggiunge l’emergenza Covid-19. Questo l’obiettivo degli uffici della Direzione del Commercio del Comune di Milano che a partire da oggi, lunedì 23 marzo, si mettono a disposizione con consulti on line e telefonici per aiutare tutti quei commercianti che non hanno ancora inoltrato i documenti contabili necessari per l'erogazione dei fondi a sostegno delle attività interessate dai lavori per la nuova metropolitana milanese. L’obiettivo è liquidare il prima possibile i fondi 2019 per affrontare, nei prossimi mesi, al termine dell’emergenza sanitaria, una strategia complessiva di sostegno al commercio cittadino.

A disposizione dei commercianti l’indirizzo mail apro.bandicontributi@comune.milano.it. In caso di necessità di ulteriori chiarimenti le imprese potranno indicare il proprio numero telefonico per essere richiamate.

“Con questo piccolo servizio di consulenza, reso gratuitamente dagli uffici comunali del Commercio, intendiamo adoperarci per liquidare il prima possibile alle attività commerciali, artigianali e di servizio interessate dalla presenza dei cantieri M4 i fondi a loro destinati nel bilancio 2019 - spiega l’assessora alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive e Commercio Cristina Tajani -. Cerchiamo di rendere accessibili le risorse e i contributi per tutte le imprese che hanno partecipato al bando perché comprendiamo come, oggi più che mai, sia indispensabile ogni supporto di liquidità. È evidente che a partire dai prossimi mesi sarà necessario, anche in accompagnamento alle misure adottate dal Governo, immaginare una strategia complessiva di rilancio delle attività economiche, con particolare attenzione al commercio”.

Il bando chiuso lo scorso mese di dicembre era rivolto alle 241 imprese lungo tutta la tratta M4 (78 imprese considerate a “impatto molto elevato” e 163 a impatto elevato) e metteva a disposizione degli operatori  un contributo economico di 820mila euro a copertura di spese come: canoni d’affitto, utenze, tributi locali, rate di mutuo/leasing, costi per il personale ecc. Contributi che possono arrivare sino a un massimo di 10mila euro per le imprese giudicate a “impatto molto elevato” e 3mila euro a quelle a “impatto elevato”.

Ad oggi, tuttavia, su 143 domande presentate, sono state solo 49 le imprese che hanno completato con tutti i documenti richiesti la propria istanza. Proprio per non escludere dall’accesso ai fondi le domande ancora incomplete, gli uffici comunali si metteranno a disposizione dei singoli commercianti, attraverso consulti on line o telefonici, per sanare la posizione attraverso la presentazione dei documenti mancanti per l’accesso ai contributi.

Per le 49 domande già complete i fondi verranno erogati a partire dal prossimo mese di aprile.

Ad oggi sono 275 le imprese, lungo tutta la tratta della nuova M4, che in questi anni hanno avuto accesso a 9 milioni di euro di contributi complessivi messi a disposizione dell’Amministrazione attraverso 8 bandi che si sono succeduti dal 2016 ad oggi.

Loading...
Commenti
    Tags:
    m4
    i blog di affari
    Fase 3, Conte: "Ci meritiamo il sorriso", ma lavoratori e imprese piangono
    Di Diego Fusaro
    Cortina For Us e UnipolSai lanciano “#Andràtutto bene...in vacanza a Cortina”
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Fase 3, la ripartenza errata del Paese Italia
    L'opinione di Massimo Puricelli


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.