A- A+
Milano
Maurizio De Caro è il nuovo direttore culturale di Panzeri

Maurizio De Caro è il nuovo direttore culturale di Panzeri

Maurizio De Caro è il nuovo direttore culturale di Panzeri. L'architetto, giornalista e teorico di architettura si occuperà in particolare di progetto e ricerca in architettura, illuminotecnica e design. Spiega Simonetta Panzeri, alla guida dell'azienda fondata da Carlo Panzeri oltre settanta anni fa, che De Caro avvierà una riflessione “sui trend culturali della società contemporanea e dei suoi modi di vivere le architetture e le città”.

Obiettivo di questo nuovo progetto è quello di creare un collegamento tra le competenze tecniche del passato e il futuro del design, con attenzione a sostenibilità e innovazione. De Caro aggiunge che l’eredità culturale dell’azienda sarà confrontata “con le trasformazioni del gusto e della sensibilità degli utenti di oggi e di domani, cercando nuove forme di dialogo tra l’azienda, i progettisti e i designer”.

Commenti
    Tags:
    maurizio de caropanzeri






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Covid, medici e scienziati: i sacerdoti del nuovo culto della scienza medica
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Dissenso verso il nuovo capitalismo terapeutico e dalle tendenze
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Covid, la vita pubblica in mano ai medici
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.