A- A+
Milano
Milano, accoltellamento in un centro commerciale: un morto e 4 feriti. FOTO
Aggressione al centro commerciale Carrefour di Assago

Milano, accoltellamento in un centro commerciale: un morto e quattro feriti tra cui il calciatore Pablo Marì

È di un morto e quattro feriti il bilancio di un'aggressione con un’arma da taglio all'interno di un centro commerciale di Assago (Milano). Tra di loro anche il calciatore del Monza, Pablo Mari.

Un uomo di 46 anni,  Andrea Tombolini, è stato bloccato dai Carabinieri di Corsico, dopo essere stato fermato da altri clienti del Carrefour. Non sono chiari i motivi dietro l’aggressione, ma pare che il soggetto abbia problemi psichici. L'uomo ha preso dei coltelli in vendita nel negozio e ha iniziato a colpire i passanti. 

Esclusa, almeno per ora, la matrice fondamentalista. Le condizioni di alcuni dei feriti sono gravi, tanto da aver fatto alzare in volo elisoccorso. Un 30enne è stato rianimato sul posto ma è morto durante il trasporto. Si tratta di un cassiere del Carrefour.

La vittima dell'aggressione al Carrefour deceduta in ospedale

Aveva 47 anni Luis Fernando Ruggieri, l’uomo di origine boliviana morto dopo essere stato accoltellato nel centro commerciale Milano Fiori di Assago da un 46enne italiano, entrato da solo qualche minuto prima nel supermercato. La vittima, dipendente del Carrefour, è deceduta nel trasporto in ospedale. Le altre  persone aggredire sono quattro clienti e un altro impiegato.

L'ex calciatore dell'Inter Tarantino ha disarmato l'aggressore

È stato l'ex calciatore Massimo Tarantino a disarmare l'uomo che nel Carrefour di Assago ha accoltellato diverse persone che facevano le spesa, uccidendo un cassiere e ferendone altre quattro (compreso il giocatore del Monza Pablo Mari). L'ex giocatore del Bologna, dell'Inter e del Napoli, ai microfoni di Fanpage.it ha detto: "Non ho fatto niente, non sono un eroe. L'uomo urlava, urlava e basta".

L'aggressore accusato di omicidio e tentato omicidio plurimo: "Ho provato invidia per la loro felicità"

L'aggressore è ora accusato di omicidio e tentato omicidio plurimo. Il pm Paolo Storari ha cominciato a interrogare l'uomo, che secondo gli inquirenti ha gravi problemi psichici. L'interrogatorio è videoregistrato. "Pensavo di star male, di essere ammalato. Ho visto tutte quelle persone felici, che stavano bene, e ho provato invidia", ha raccontato.

Chi è l'aggressore del centro commerciale Carrefour

AndreaTombolini non ha precedenti penali ma è in cura da un anno per una grave crisi depressiva. Era stato ricoverato in psichiatria dopo un’operazione alla schiena ma aveva firmato per essere dimesso. Dieci giorni fa era stato ricoverato in pronto soccorso perchè si era preso a pugni in testa e al volto.

marìPablo Marì

Galliani: "Pablo Marì è fuori pericolo. Aveva il bambino nel carrello e la moglie al fianco"

Aveva il bambino nel carrello, la moglie di fianco e non si è accorto di nulla, mi ha detto di aver sentito come un fortissimo crampo alla schiena, che era il coltello di questa persona qui", racconta Adriano Galliani, ad del Monza, fuori dal Niguarda dopo aver parlato con il giocatore. Marì, dopo aver subito il colpo, è rimasto cosciente e ha visto l’aggressore ferire alla gola un’altra persona. Il 29enne ha anche dei tagli sulla bocca, ma non avrebbe riportato lesioni agli organi interni. «È lucido, non è in pericolo ma è qualcosa che ha sconvolto tutti, la squadra voleva venire qui ma ovviamente non è possibile», ha continuato Galliani. Marì è stato poi soccorso e trasportato all’ospedale di Niguarda. L’ad si è detto sconvolto per quanto accaduto: «Quando mi hanno chiamato non ci credevo e anche ora non ho parole". Il calciatore sarà sottoposto ad una operazione.

Carrefour ritira i coltelli dagli scaffali di tutti i suoi punti vendita

“Siamo profondamente addolorati nell’apprendere del decesso di un nostro dipendente in seguito all’aggressione verificatasi oggi nell’Ipermercato Carrefour di Assago. Ci stringiamo attorno alla sua famiglia, con cui siamo in contatto per esprimere il nostro cordoglio”– afferma Christophe Rabatel CEO Carrefour Italia – “Siamo vicini alle famiglie delle altre vittime coinvolte. Da parte nostra siamo a completa disposizione delle autorità competenti e faremo tutto quanto sia nelle nostre facoltà per permettere loro di svolgere il loro lavoro e ricostruire la dinamica dell’accaduto. Episodi del genere non dovrebbero mai verificarsi in assoluto, soprattutto durante lo svolgimento del proprio lavoro”.

Carrefour, su suggerimento della Procura milanese, ha ritirato dagli scaffali di tutti i suoi supermercati italiani i coltelli in vendita, per scongiurare eventuali episodi di emulazione

Fontana: "Una serata amara per tutta la Lombardia"

“Una serata amara quella di oggi per la Lombardia per quanto accaduto al Centro Commerciale Milanofiori di Assago. L'abbraccio forte di tutti lombardi giunga alla famiglia del dipendente del supermercato che purtroppo ha perso la vita in seguito alle ferite inflittegli durante l'agguato”. Lo dice il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo sul grave episodio avvenuto ad Assago. “Sto seguendo costantemente gli aggiornamenti sulle condizioni degli altri feriti - prosegue Fontana - che fortunatamente non sembrano in pericolo di vita. Mi auguro che gli inquirenti facciano rqpidamente luce su quanto accaduto. Ringrazio tutti coloro, dipendenti, clienti, Forze dell'ordine e sanitari che sono intervenuti per bloccare l’aggressore".

Moratti su Assago e Asso: "Chiesta una relazione sui due episodi"

"Due gravi fatti di cronaca hanno sconvolto ieri sera la Lombardia ed il Paese, ad Assago e ad Asso. Esprimo dolore e sconcerto per le due vittime, Luis Fernando Ruggieri e il luogotenente Doriano Furceri, e per tutti i feriti, unitamente alla vicinanza alle loro famiglie". A dichiararlo è la vicepresidente della Regione Lombardia, Letizia Moratti. "In attesa che gli inquirenti chiariscano i contorni delle due vicende, ho subito chiesto alla direzione generale Welfare di far predisporre due relazioni sugli episodi, con particolare riferimento all’assistenza psichiatrica e di presa in carico degli autori dei delitti", ha concluso Moratti.

La nota della Lega Serie A: "Sgomenti"

"La folle aggressione accaduta in un centro commerciale nei pressi di Milano ci lascia sgomenti, in attesa di notizie certe esprimo le più sincere condoglianze alla famiglia della vittima e la massima vicinanza del mondo del calcio agli altri feriti, tra i quali un calciatore del Monza". Lo ha dichiarato Lorenzo Casini, presidente della Lega Serie A.

Il cordoglio del Comune di Assago

"Il Comune di Assago esprime il proprio dolore per le vittime di questa terribile aggressione. Nonostante non sia facile prevedere atti improvvisi, bisogna comunque che vi sia, all'interno dei posti pubblici con grande affollamento, il rinforzo della vigilanza" fa sapere  Graziano Musella, Presidente del Consiglio Comunale di Assago.

Oggi il centro commerciale di Assago resta chiuso

 "A seguito di quanto accaduto nell’Ipermercato Carrefour di Assago, la direzione aziendale ha deciso che oggi il punto vendita resterà chiuso al pubblico, in segno di rispetto per il dipendente Luis Fernando Ruggieri, deceduto a seguito dell’aggressione, per i suoi familiari e per tutti gli altri feriti coinvolti nell’accaduto". Lo rende noto Carrefour Italia. "L’azienda ha indetto due momenti di silenzio nella giornata di oggi, alle ore 12.00 e alle 17.00, che verranno rispettati in tutti i punti vendita sul territorio nazionale, per ricordare la vittima di questo episodio drammatico. Il giorno del funerale, l'Ipermercato di Assago rimarrà chiuso per le ore del servizio funebre. Siamo in stretto e costante contatto con le famiglie coinvolte per supportarle in ogni modo possibile e siamo a completa disposizione delle autorità competenti per far sì che la giustizia faccia il suo corso. Siamo felici di apprendere che l’altro nostro collaboratore rimasto ferito non è più in pericolo di vita, e ci auguriamo che possa rimettersi presto. Ringraziamo di cuore tutti coloro che ieri sono intervenuti con grande coraggio per fermare l’aggressione, rischiando di rimanere feriti", conclude l'azienda.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
accoltellamentocentro commercialeferitimilano






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.