A- A+
Milano
Milano, l'appello di Flycat: "Non deturpiamo i monumenti". VIDEO

Milano, l'appello di Flycat: "Non deturpiamo i monumenti"

Ha scelto Affaritaliani.it per lanciare un appello ai giovanissimi “graffittari” che cercano visibilità  sporcando i monumenti con le “tag”, ovvero sgorbi  indecifrabili. Dopo essere passato per le colonne di san Lorenzo di Milano, deturpate da scritte ingiuriose  e bestemmie , Flycat non ha esitato a prendere posizione: "Non chiamamoli graffittari: chi lascia scritte sulle Colonne di san Lorenzo o sulla vicina basilica, e persino sul murale di Corso Ticinese dedicato a Falcone e Borsellino non ha nulla a che fare con il writing, la pittura con la bomboletta spray", dice Flycat, forse l’artista della bomboletta spray più noto in Italia (collabora con i più noti artisti della West Coast americana e dai vagoni della metropolitana milanese - affrescati illegalmente negli anni '80 - Flycat è arrivato  ad essere citato sulla Enciclopedia Treccani).  

Flycat, storico street artist milanese: "Mi sento un nuovo scriba"

Trattasi di arte povera, di strada, certo, se vogliamo, e sta a Caravaggio come il fumetto a Dante, ma non confondiamo il writing  con l’odiatissimo sgorbio che imbratta muri e munumenti. Oggi  Flycat (all’anagrafe Luca Massironi, milanese) è stato formalmente investito “dal Gran Maestro del Writing newyorkese Rammellzee dell’autorità di Y-1 difensore della 25esima Lettera e portavoce del suo movimento: Panzerismo Ikonoklasta e Futurismo Gotico", leggiamo su Wikipedia

“Mi definisco un nuovo scriba” dice di sé Flycat. "Ho pensato a Guerre stellari e alla astronave che guidava Luke Skywalker per l’ultimo mio lavoro, affrescare le pareti d CE04. Per volare nelle atmosfere metropolitane.”

CEO04 non è un muro, ma uno scooter elettrico presentato dalla BMW all’ultimo salone" (il suo manifesto artistico a QUESTO LINK)

Oggi il suo appello ai giovanissimi che deturpano e sporcano le Colonne. Verrà ascoltato?

Iscriviti alla newsletter
Tags:
flycatmilano






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.