A- A+
Milano
Milano, Majorino si presenta: Grimoldi, Castellano e 30 minuti di discorso sulla città
pierfrancesco majorino

di Fabio Massa

Lui lo dirà chiaro e tondo che si candida. Pierfrancesco Majorino c’è, e questa è cosa risaputa e certa. Non lo schiodano le polemiche su Ncd, sulle primarie, un certo mal di pancia del partito. Non lo schioda niente di niente. E secondo quanto può riferire Affaritaliani.it da rumors di fonti qualificate, tutto il suo sistema valoriale, la sua impostazione politica e in un certo qual modo anche la sua storia vedrà la luce non solo nei 30 minuti di discorso che Majorino sta preparando minuziosamente (del resto, è uno scrittore e ci si aspetta uno standard ovviamente molto alto). Ci saranno anche interventi sul palco del Litta, il 9 luglio alle 21.

Nulla è lasciato al caso, a partire dalla scelta proprio del Teatro, lo stesso di Pisapia. Pisapia che è stato invitato ma che ancora non si sa se parteciperà all’evento che finalmente ha un nome che è pure un messaggio al partito: “La partita della città”. Nome partorito nella notte che porta consiglio. Chi ci sarà è ancora top secret, anche se quasi sicuramente dovrà parlare Grimoldi, non il segretario della Lega Lombarda ovviamente ma quello, ben più importante per Majorino, che è Mauro Grimoldi, direttore della Casa dei Diritti. Ci saranno tanti nomi sconosciuti della società civile. Chiamatelo se volete “il mondo di Majorino”. Anzi, di Majo. Per il quale interverrà anche Lucia Castellano, miss prezzemolo che prima parteciperà, il 4 luglio, all’iniziativa di Emanuele Fiano, e poi il 9, sarà sul palco del Litta. E la domanda sorge spontanea: che stanno combinando i civici di sinistra? Altri che parteciperanno con Majorino saranno alcuni amministratori della città metropolitana. Per la serie: non c’è solo il centro della città

@FabioAMassa

Tags:
milanomajorino







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.