A- A+
Milano
Milano, morì dopo trapianto. Il Gip: "No a perizie sul cuore"

Mori' dopo trapianto: gip Milano, no perizia su cuore

Il gip di Milano Anna Calabi ha rigettato la richiesta, avanzata dal pm Francesco De Tommasi, di effettuare una perizia in incidente probatorio per fare chiarezza sul caso del cuore prelevato al San Raffaele a un 48enne milanese e trapiantato a un 60enne cardiopatico, morto nel settembre 2016 all'ospedale San Camillo di Roma. Ora e' probabile che la Procura, che aveva gia' disposto una propria consulenza (segnalo' la "idoneita'" dell'organo), chieda l'archiviazione dell'inchiesta per omicidio colposo a carico di cinque medici. 

Tags:
trapianto






A2A
A2A
i blog di affari
Draghi auspica stabilità. E lancia il patto sociale per la crescita duratura
"Il fronte giustizialista ha creato problemi alle istituzioni"
Nasce a Roma il primo fund raising pubblico-privato


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.