A- A+
MM-SPA
La qualità dell'acqua di Milano

Nata nel 1955 come società di ingegneria, MM Spa dal 2003 gestisce il servizio idrico della città di Milano: curando il prelevamento dell’acqua dalla falda, la potabilizzazione e la distribuzione nelle case, la raccolta e il collettamento degli scarichi fognari e la depurazione degli scarichi prima del rilascio nell’ambiente, servendo una popolazione di circa 2 milioni di persone.

Le risorse della nostra città sono abbondanti, anche in periodi di siccità rimangono pressoché inalterate, perché sono sotterranee: a Milano, infatti, l’acqua viene prelevata interamente dalla falda. L’acqua di falda, a differenza delle acque superficiali (fiumi, laghi, mare) ha il grande vantaggio di essere depurata naturalmente dalla filtrazione attraverso gli strati permeabili del terreno. In molti casi, se prelevata correttamente e a sufficiente profondità, è già potabile dal punto di vista fisico-chimico e batteriologico e, pertanto, può essere distribuita senza alcun trattamento e senza l’aggiunta di disinfettanti. Le falde sotterranee sono inoltre maggiormente protette da contaminazioni accidentali; quando queste si verificano, per la lenta velocità di scorrimento della falda, possono essere tempestivamente “avvistate” e vi è più tempo per l’adozione di provvedimenti di risanamento.

Ancora oggi, però, permangono alcuni dubbi (infondati) sulla qualità dell’acqua di Milano, inducendo i cittadini ad acquistarne al supermercato, in confezioni di plastica, perché considerata “più sicura”.

Attraverso questo spazio, è nostra intenzione informare in modo analitico e concreto riguardo ai motivi per cui consumare la cosiddetta acqua del rubinetto conviene: non solo per la sostenibilità economica e ambientale, ma anche e soprattutto per gli elevati standard di qualità e sicurezza.

MM, oltre ad applicare la tariffa più bassa in Italia e tra le più basse in Europa, grazie alle sue competenze nell’ingegneria, sviluppa al suo interno anche la progettazione delle nuove infrastrutture, reti e impianti, e gli interventi di adeguamento e manutenzione straordinaria della rete idrica. Presso i tre impianti di depurazione di Nosedo, San Rocco (acquisito nel dicembre 2014) e Peschiera, l’Azienda svolge le attività di controllo e sorveglianza del servizio di depurazione. Il Laboratorio di MM monitora la qualità dell’acqua dei pozzi e l’acqua distribuita attraverso un’attività intensa di prelievi e di analisi: nel 2014, sono stati sottoposti a verifica oltre 230 mila parametri e, ogni anno, vengono effettuate 190.000 analisi sulla qualità dell’acqua.

Anche al fine di presidiare i consumi durante i mesi dell’Expo, il Laboratorio ha intensificato lo sviluppo dell’attività di ricerca e di sperimentazione in collaborazione con enti di ricerca (Istituto Mario Negri), Università (Politecnico di Milano, Università della Bicocca) e altri gestori, per poter disporre di procedure e di strumentazioni innovative per il monitoraggio on line della qualità dell’acqua distribuita.

Il consumo dell’acqua del rubinetto ha importanti ripercussioni anche sulla sostenibilità ambientale: si calcola che gli italiani bevono una media di 195 litri a testa all’anno di acqua minerale (primi in Europa e terzi nel mondo) producendo 100 mila tonnellate di plastica da smaltire. Motivo per cui alle 481 vedovelle, le fontanelle di Milano, l’Azienda, nei prossimi mesi, provvederà a dislocare in città le Case dell’Acqua presso le quali i cittadini potranno rifornirsi, senza comprare e consumare ulteriore plastica.

Alle attività descritte si aggiunge il supporto tecnico-amministrativo che MM fornisce al Comune di Milano per le attività di studio, progettazione, realizzazione e gestione di interventi relativi al reticolo dei corpi idrici naturali e artificiali tombinati e degli interventi necessari alla tutela, valorizzazione e riqualificazione.

Tags:
milanoacqua
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.