A- A+
Milano
Mobilità sostenibile: Milano è prima, ma lontana dalla media Ue
Bus Atm


Dal Rapporto Osmm emergono alcune tendenze positive. Ad esempio, lo svecchiamento del parco auto: la percentuale di auto di classe inferiore a Euro 4 e' passata dal 66% al 60%, mentre i veicoli ecologici sono cresciuti dal 17% al 22%. Ma all'ammodernamento del parco circolante si accompagna un suo incremento numerico: il tasso di motorizzazione e' cresciuto da 604 a 618. Sono positive la leggera crescita della domanda di Tpl (da 224 a 228 viaggi per abitante) e il modesto incremento di piste ciclabili: nel complesso nelle 14 Citta' Metropolitane l'estensione media della rete e' passata da 65 km a 68 km. L'estensione delle aree pedonali al contrario si e' leggermente ridotta.

La grande novita' dell'ultimo anno e' sicuramente il boom dei monopattini in sharing passati da fenomeno di nicchia a realta' affermata: a dicembre 2019 erano presenti in sole 4 citta' italiane per un totale di 4.900 mezzi, a settembre 2020 in ben 18 citta' per un totale di oltre 27.000 mezzi. Qualche segnale importante anche sul fronte salute e sicurezza. Le Citta' Metropolitane mostrano un miglioramento in tutti e 3 gli inquinanti considerati: la concentrazione di NO2 e PM10 fa registrare un -3%, il PM2,5 un -7%. Ma il fatto che nelle prime 9 posizioni, in questo settore, troviamo 8 citta' di mare - Genova, Reggio Calabria, Cagliari, Trieste, Napoli, Salerno, Messina e Palermo - ci dice che per ora la brezza marina conta piu' delle scelte urbanistiche. La congestione dovuta al traffico si era ridotta nel 2020 per le restrizioni agli spostamenti, letteralmente crollati nei periodi dei lock-down piu' severi.

Ma con la riapertura delle attivita' si e' assistito a una nuova esplosione del traffico: mentre gli spostamenti pedonali e in auto sono ritornati rapidamente ai livelli pre-covid, il trasporto pubblico e' stata la modalita' colpita piu' duramente dalla pandemia. Solo a partire da giugno 2021 si inizia a osservare un ritorno consistente all'impiego del mezzo pubblico. Tuttavia si prevede che il livello di passeggeri trasportati non ritornera' ai livelli pre-pandemia per diversi anni. Con conseguenze negative sulla vivibilita' delle citta', le emissioni e quindi la qualita' dell'aria e della vita.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    milanomobilità sostenibileue






    A2A
    A2A


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.