A- A+
Milano
Gelmini: "Moschee, bene la Regione. Bando di Milano assurdo e da riscrivere"

Il coordinatore regionale di Forza Italia Mariastella Gelmini commenta positivamente la nuova legge sui luoghi di culto approvata in Regione. "Il nuovo documento fa tirare un sospiro di sollievo ai milanesi giustamente preoccupati per le ricadute del bando del Comune sulla sicurezza e sul decoro urbano. Del resto il bando della Giunta Pisapia era stato contestato pubblicamente anche dai consiglieri di sinistra della Zona 8, che non vogliono una mega-moschea nel loro quartieri, così come dalle stesse associazioni islamiche che pur essendo sempre state coccolate da Pisapia non hanno esitato a criticare le decisioni del Comune. Insomma la legge regionale fa emergere tutte le magagne del bando di Palazzo Marino, prima fra tutte la sua essenza ideologica e quindi ancora una volta la lontananza della Giunta arancione dalla realtà vissuta dai cittadini. La Giunta non ha mostrato di voler modificare questo bando neppure all'indomani della strage di Parigi, quando tutto il mondo si interrogava sulla necessità di rendere più stringenti le misure antiterrorismo e da più parti veniva il monito alla prudenza. Nei giorni seguenti l'attentato di Parigi il ministro Alfano ha addirittura espulso due persone di religione islamica residenti nel Milanese, tra cui un frequentatore della moschea di viale Jenner. Ma niente: Pisapia ha detto chiaro e tondo che il bando non si tocca. Forza Italia difende la libertà di culto ed in prima linea contro ogni comportamento razzista e contrario ai diritti sanciti dalla Costituzione. Detto questo non abbiamo paura di dire le cose come stanno: questo bando è assurdo e va riscritto, con criteri meno ideologici e più rispettosi del diritto alla sicurezza di chi vive a Milano"

Soddisfatto anche Nicolò Mardegan, coordinatore cittadino del Nuovo Centrodestra: “I cittadini lombardi, e milanesi in particolare, possono essere certi che non ci saranno moschee costruite senza regole e garanzie per la sicurezza. Grazie al lavoro svolto in Regione dal centro destra, ora ci sono regole chiare tra cui il richiamo sacrosanto al rispetto dei valori della Costituzione e il fatto che gli oneri urbanistici siano a carico delle comunità religiose. Pisapia dovrà adeguarsi. Questa Legge di fatto riscrive il bando, folle, del Comune. La decisione assunta dal centro destra unito, con l'accordo di Nuovo Centro Destra, Forza Italia e Lega Nord, è la strada giusta per tornare a vincere anche a Milano”.

Tags:
moscheemardegangelmini






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.