A- A+
Milano
Musica: addio a Sabbione, tastierista di Matia Bazar e Litfiba
Mauro Sabbione

Musica: addio a Sabbione, tastierista di Matia Bazar e Litfiba

Musica italiana in lutto per la morte del pianista e compositore Mauro Sabbione. Il 65enne è deceduto a Milano giovedì 22 dicembre. Il suo nome è legato ai Matia Bazar, dei quali era stato tastierista portando un contributo decisivo al cosiddetto periodo elettronico della band. Successivamente era stato anche tastierista dei Litfiba. Per ironia della sorte, proprio il 22 dicembre a Milano la rock band di Pelù e Renzulli si è esibita per quello che è stato il loro definitivo addio alle scene.

La carriera da musicista e la biografia di Sabbione

Malato da tempo, Sabbione si era aggravato nell'ultimo anno. Nato a Genova nel 1957, Sabbione si era diplomato al al conservatorio. Per i Matia Bazar, con i quali aveva debuttato nel tour Il tempo del Sole, nel 1981, ha contribuito alla composizione di brani come Zeta, Astra, Palestina, Scacco un po' matto, Bambini di poi, Casa mia e altre come Elettrochoc, o Intellighenzia. Protagonista con i Matia Bazar al Festival di Sanremo del 1983, dove vinsero il premio della critica con Vacanze Romane, Sabbione è stato anche il tastierista dei Litfiba partecipando alle incisioni di El Diablo, Live on Line e Insidia. In seguito aveva lavorato come arrangiatore e produttore con altri gruppi italiani, come Modà, Diaframma e Stellerranti. Dal 1985 collaborava con Leo Bassi. Lascia la moglie Simona Greco e le due figlie Zoe e Morgana, nate da un precedente matrimonio.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
litfibamatia bazarsabbione







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.