A- A+
Milano
Nadia Toffa, fondazione in sua memoria per la ricerca contro il cancro

Nadia Toffa, fondazione in sua memoria per la ricerca contro il cancro

Una fondazione in memoria di Nadia Toffa, presentatrice delle Iene morta ad agosto a quarant'anni, a causa di un tumore al cervello. E' stata presentata questa mattina a Palazzo Loggia nella sua Brescia. Ha dichiarato la madre di Nadia, Margherita Rebuffoni: "Nadia nella sua vita si e' sempre battuta per far sentire la voce di chi non viene ascoltato, per portare alla luce questioni lasciate ai margini e per dare un aiuto concreto. Con questi stessi valori diamo vita alla fondazione"

Tre gli ambiti nei quali sarà impegnata la fondazione: la salute e l'ambiente e il sociale. Tre ad oggi i principali destinatari individuati: per primo l'Istituto neurologico Carlo Besta di Milano, dove Nadia e' stata in cura, poi il reparto di oncoematologia pediatrica dell'ospedale Annunziata di Taranto e alcune associazioni che operano nel territorio della Terra dei fuochi. Per il prossimo 15 giugno e' stato gia' organizzato un evento benefico che si terra' al museo Santa Giulia di Brescia e tutti i fondi saranno devoluti per la ricerca contro il cancro. "Mai mi sarei aspettata cosi' tanto sostegno dopo la morte di Nadia" ha detto la mamma di Nadia Toffa.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    nadia toffafondazione nadia toffanadia toffa cancronadia toffa ricerca






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
    SERVONO EUROPROGETTISTI, BANDI NEL DIGITALE E PER PROGETTI ECOSOSTENIBILI
    Boschiero Cinzia
    Green Pass, le manifestazioni pacifiche possono far cedere il regime sanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.