A- A+
Milano
Ncd: "Un premio speciale per Parazzini, notaio patriota"
Regione Lombardia: il gruppo del Nuovo CentroDestra

La candidatura per un premio speciale, la consegna simbolica della bandiera italiana e del vessillo della Regione Lombardia al notaio Giuseppe Parazzini. Così il Gruppo del Nuovo Centrodestra in Regione Lombardia, rappresentato oggi dal presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo, dal capogruppo Luca Del Gobbo, dal coordinatore regionale Alessandro Colucci e dai consiglieri Carlo Malvezzi e Mauro Piazza ha espresso solidarietà ma soprattutto approvazione e apprezzamento a Parazzini, per il gesto che lo ha visto protagonista nei giorni scorsi quando ha esposto la bandiera italiana durante una manifestazione di protesta a Milano. Un gesto che lo ha reso bersaglio di un violento lancio di uova da parte dei manifestanti.

“A nome del Gruppo Ncd – ha commentato il capogruppo Luca Del Gobbo – ho proposto al Presidente del Consiglio regionale Cattaneo la candidatura del notaio Giuseppe Parazzini ad un premio speciale “rosa camuna” nel corso della festa della Lombardia del 29 maggio prossimo, perché il suo gesto rappresenta un insegnamento per tutti, soprattutto per i più giovani. Si possono manifestare le proprie idee e convinzioni in modo democratico, con dignità e autorevolezza. Queste doti molto forti, che rappresentano una sfida a chi invece sa esprimere solo violenza e disgusto, hanno reso il notaio Parazzini bersaglio di alcuni delinquenti che non immaginano nemmeno cosa sia la democrazia”.

“Insieme alle immagini – ha affermato il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo – dei tanti milanesi che sono scesi in piazza a ripulire la città, vogliamo sottolineare anche il gesto di Parazzini che rappresenta l’immagine e la coscienza civica di Milano e della Lombardia. Vogliamo indicare il suo atteggiamento come un esempio di chi è capace di rispondere alla violenza con la forza della sua posizione: questa è la Milano che ci piace! Per questo, trovo opportuna e accolgo con favore la proposta del Gruppo NCD di inserire Parazzini tra le candidature per il premio Rosa Camuna, perché è giusto che egli abbia un riconoscimento per il grande esempio civico che ci ha voluto testimoniare”.

“Il notaio Parazzini – ha aggiunto il coordinatore regionale Alessandro Colucci – nella sua semplicità ha dimostrato come un gesto ordinario come l’esposizione del tricolore, possa diventare straordinario in un contesto in cui la democrazia e la libertà sono a rischio. Un gesto che racchiude in sé le espressioni di una società civile, equilibrata e fondata sui valori della libera e pacifica convivenza. Tricolore espressione dell’amore per il nostro Paese”.

Tags:
giuseppe parazziniluca del gobboalessandro colucciraffaele cattaneo







A2A
A2A
i blog di affari
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola
Passa la linea Draghi: via libera all'agenzia cyber


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.