A- A+
Milano
"No Expo", chiesto giudizio immediato per i cinque arrestati
Corteo No Expo: guerriglia in centro a Milano

La Procura di Milano ha chiesto il processo immediato per tutti i 5 arrestati in flagranza di reato durante la manifestazione "No Expo" dell'1 maggio scorso. I 5 arrestati sono Jacopo Piva, 23enne di Rozzano, Heidi Panzetta, 42enne di origine tedesca ma da anni residente a Milano (unica dei 5 attualmente ai domiciliari e non in cella), Mirko Leoni, 27enne di Lodi, Davide Pasquale, 32enne di Tortona, e Anita Garola, 33enne di Milano. Per tutti l'accusa è di resistenza a pubblico ufficiale aggravata dall'uso di armi improprie come mazze ferrate, bastoni e pietre. Sulla richiesta di processo immediato avanzata dal procuratore aggiunto Maurizio Romanelli e dal pm Piero Basilone il gip Donatella Banci Buonamici si pronuncerà nei prossimi giorni.

Iter processuale diverso per Marco Ventura, il giovane antagonista milanese in carcere dal 19 maggio con l'accusa di aver partecipato insieme ad altre due persone al pestaggio del vicequestore Antonio D'Urso. Le accuse a suo carico (lesioni volontarie e resistenza a pubblico ufficiale) sono meno gravi rispetto a quelle contestate agli altri cinque e saranno valutate da un giudice monocratica e non da una corte.

Tags:
no expoprocura






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.