A- A+
Milano
"Per gli immigrati legalità e solidarietà". Il prefetto di Milano in campo

Il Prefetto di Milano Francesco Paolo Tronca ha incontrato ieri pomeriggio i Prefetti lombardi per sviluppare una strategia coordinata sul territorio delle dinamiche di accoglienza dei migranti. L'appuntamento si inserisce in una serie di incontri sulla stessa tematica condotti personalmente dal Prefetto, che proseguiranno questo pomeriggio con una prima riunione, sempre in Prefettura, con alcuni Sindaci della provincia milanese per ascoltare le esigenze dei rispettivi territori e analizzarne le eventuali problematiche.

"Questo impegno va sviluppato coniugando solidarietà e legalità, il cui perimentro non va mai scavalcato - dichiara il Prefetto Tronca, che conferma ad Affaritaliani.it gli incontri con i Prefetti e i sindaci lombardi e spiega la linea della Prefettura di Milano -. Come vanno sempre rispettati i diritti e le esigenze dei cittadini delle collettività locali. Esiste sempre un punto di equlibrio, basta trovarlo. Potendo però contare sulla disponibilità, la sensibiltà e il senso civico dei pubblici amministratori".

Un problema, soprattutto, da affrontare concretamente e non politicamente. Secondo i calcoli, se ogni sindaco si facesse infatti carico di 3 persone, l'emergenza sarebbe risolta.

Tags:
prefettomilanoimmigrati







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.