A- A+
Milano
Pinocchio/Maroni, la spintarella e le indagini tristi

ASCOLTA LA RUBRICA "PINOCCHIO" OGNI GIORNO SU RADIO LOMBARDIA (100.3), IN ONDA ALLE 19.15 DURANTE IL PROGRAMMA DI APPROFONDIMENTO "PANE AL PANE" E IN REPLICA IL GIORNO DOPO ALLE 6.45

C’era una volta un Paese davvero povero. Povero di idee, ma soprattutto povero nella sua etica e moralità. Riassumendo: il governatore Maroni rischierebbe di cadere perchè avrebbe dato una spintarella a una sua collaboratrice con la quale “c’era un legame affettivo”. Personalmente non amo molto quando i panni, anche degli indagati, anche degli imputati, e pure dei condannati, vengono lavati sulla pubblica piazza. Se dobbiamo parlare del reato parliamo del reato. E mi viene in mente di quando vennero pubblicate le intercettazioni dell’allora presidente dell’Abruzzo Ottaviano Del Turco. Telefonava a servizi erotici, e venne dileggiato dal mondo. Non è questo il Paese nel quale sono tutti felici e contenti, nel quale bisogna scrivere paginate e paginate di roba sui festini hard di Arcore, o delle porcate delle Olgettine. Parliamo dei fatti concreti, che già quelli bastano a sconvolgerci: il presidente della Regione Lombardia avrebbe dato una spintarella a due collaboratrici, una perché venisse assunta in Eupolis, l’altra perchè viaggiasse verso Tokyo con la delegazione regionale per Expo. Un viaggio del quale Affaritaliani.it raccontò i segreti e i conti (ovvero, quanto sarebbe effettivamente costato, tra alberghi 5 stelle e voli in prima classe, se non fosse stato effettuato - come invece poi è stato - dal vicepresidente Mantovani, che si portò una delegazione più che ridotta). Triste che un presidente si abbassi a questo. Triste che la vicenda giudiziaria sia portata avanti in questa maniera. Insomma, non c’è lieto fine in questo Paese dove viviamo tutti disillusi e scontenti.

Tags:
roberto maroni






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.