A- A+
Milano
Primarie doppio turno e sospensione di Majorino. I dubbi del Pd
pierfancesco majorino

di Fabio Massa

Il momento della partenza ufficiale si avvicina. Sale la febbre da primarie nel Pd milanese. Una febbre ancora tutta da “regolare”, però, perché la competizione che dovrebbe individuare il candidato sindaco del centrosinistra è ancora tutta da normare. E c’è grande incertezza su chi dovrà farlo. Gli 11 saggi? Secondo quanto riferiscono ad Affaritaliani.it fonti democratiche, proprio no. Non dovrebbero essere loro a indicare le regole. Loro dovrebbero solo creare una “cornice valoriale” comune per i candidati. Insomma, individuare il contesto nel quale si può avere la competizione. Eppure la questione delle regole potrebbe essere importantissima. Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it, l’ultima ipotesi che sta animando gli animi del partito è legata alla possibilità di fare non uno, ma due turni di votazione. Del resto, già nel 2012 Renzi si era detto molto favorevole all’opzione due turni. La motivazione è semplice: in caso di balcanizzazione del partito, con più persone lanciate verso l’obiettivo finale e più candidati espressione del Pd, si potrebbe verificare un consenso relativamente basso per il vincitore, che al secondo turno avrebbe così l’investitura popolare. Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it Pierfrancesco Majorino sarebbe ormai in procinto di scendere in campo. E’ quasi tutto pronto, anche se difficilmente ci sarà l’endorsement ufficiale di Sel. Un po’ perché l’ex partito di Nichi Vendola è in forte crisi di identità, proiettato verso un progetto nuovo e - auspicano gli aderenti - ancor più inclusivo. Un po’ perché l’appoggio esplicito a Majorino fin dal primo momento rischia di “spostare” la candidatura dell’assessore al Welfare troppo a sinistra. C’è poi un altro tema da non sottovalutare: nel caso scendesse in campo Pisapia che cosa farà? Lo sospenderà così come fece con Bruno Tabacci quando partecipò alle primarie contro Matteo Renzi? E chi prenderebbe le sue deleghe? Oppure lo lascerà in carica, attirandosi così inevitabilmente una serie di critiche? Ormai manca poco per saperlo: il 9 luglio cominciano le danze.

@FabioAMassa

Tags:
primariemajorinopdpisapia







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.