A- A+
Milano
Riciclaggio oro: Guardia di Finanza sgomina banda internazionale

Il Gruppo della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso ha deferito all'Autorita' Giudiziaria un'organizzazione dedita al riciclaggio di ingenti quantitativi di oro. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, ora al vaglio dell'autorita' giudiziaria, gli indagati, complessivamente 13 residenti in Lombardia, Piemonte e Svizzera, avevano predisposto un'articolata rete di raccolta di ingenti quantitativi di oro di provenienza illecita su tutto il territorio nazionale ed estero, impiegando capitali provenienti dalla Svizzera ma soprattutto tratti dal "nero", cioe' dall'evasione fiscale perpetrata da imprese italiane. Successivamente, utilizzando un sistema di trasporto a mezzo di corrieri dotati di auto con doppifondi o di abbigliamenti appositamente realizzati esportavano illegalmente i quantitativi di oro, che veniva poi fuso e reimmesso sul mercato, prevalentemente svizzero. Per creare poi documentazione fittizia che giustificasse la presenza dell'oro, l'organizzazione utilizzava societa' spagnole, inglesi e degli Emirati Arabi, per far risultare false esportazioni verso la Svizzera. Le ipotesi di reato sono ricettazione, riciclaggio, reimpiego di capitali, e commercio abusivo di oro. Le indagini, svolte anche in rogatoria internazionale con Svizzera, Spagna e Regno Unito, hanno permesso di sequestrare 129 chili di oro in lingotti e 1.374 chili di argento in grani e barre per un complessivo valore commerciale di 5 milioni e 675mila euro, nonche' 9 autovetture munite di doppiofondo, e 160mila euro in contanti. E' stata inoltre accertata l'esportazione illecita dall'Italia di ulteriori 4.900 Kg. di oro per un controvalore di oltre 190 milioni di euro. Le indagini proseguiranno per accertare le violazioni di carattere tributario.
 

Tags:
guardia di finanzaororiciclaggioevasione







A2A
A2A
i blog di affari
Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
di Francesca Micoccio
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.