A- A+
Milano
Sara Tommasi denuncia abusi, giudice: "Racconto inverosimile"
Sara Tommasi

Abusi su Sara Tommasi: giudici, suo racconto inverosimile

Era "inattendibile" il racconto agli inquirenti della show girl Sara Tommasi che ha portato a processo l'agente dello spettacolo Fabrizio Chinaglia, assolto il 17 luglio scorso dal Tribunale di Milano. La Procura, che aveva chiesto 8 anni per diversi reati, tra cui violenza sessuale, cessione di droga, estorsione e violenza privata, lo accusava di avere abusato della ragazza approfittando delle sue condizioni di "inferiorita' psichica" causate da un disturbo della personalita' e da psicosi dovute alla cocaina, per indurla ad avere rapporti sessuali anche con minacce e percosse. Ad evidenziare "il giudizio di complessiva inidoneita' delle dichiarazioni accusatorie della denunciante" sono i giudici della quinta sezione penale (Zamagni - Secchi - Santangelo) nelle motivazioni del verdetto.

In particolare, il Tribunale parla di "palese inverosimiglianza del racconto in taluni passaggi come ad esempio laddove pretendeva di essere stata 'rapita e segregata' dal Chinaglia tanto da non avere avuto la possibilita' di chiedere aiuto a nessuno". Il dibattimento, spiegano i giudici, "ha provato viceversa che la Tommasi si reco' da sola nella filiale di Unicredit di piazza Cordusio a Milano; che si aggirava nell'ostello anche da sola e che, soprattutto la mattina, usciva da sola per recarsi in paese, sicche' avrebbe potuto chiedere aiuto a terze persone o rivolgersi direttamente alle forze dell'ordine". "Palesemente inverosimile" anche il racconto della Tommasi "circa il tentativo del Chinaglia di 'strozzarla con una penna' quando lei aveva cercato di distruggere l'assegno inghiottendolo". Secondo l'accusa, tra l'agosto e il settembre 2013 Chinaglia aveva ceduto droga alla ragazza prima in un hotel a Milano e poi in un ostello. Per costringerla ad assumere cocaina l'avrebbe anche colpita alla testa. Inoltre, avrebbe approfittato delle psicosi per abusare di lei, anche dicendole che aveva una pistola e che conosceva dei malavitosi. 

Commenti
    Tags:
    sara tommasi







    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    "Vorrei fare testamento, ma non mi fido della ex. Come tutelare la mia bimba?"
    Di Rebecca Sinatra *
    Società Umanitaria. Cyberbullismo tra lockdown e iperconnessione. 8 giugno
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Elefantessa uccisa-morte Floyd: la cattiveria di cui è capace l’uomo
    Di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.