A- A+
Milano
Scuola, caos trasferimenti. Aprea: "Temo per l'inizio dell'anno"

"Nonostante l'impareggiabile impegno e lavoro dell'Ufficio scolastico regionale della Lombardia temo che l'avvio dell'anno scolastico possa essere pregiudicato dalla situazione che si sta delineando in tutta Italia già in questi giorni": l'allarme sull'inizio dell'anno scolastico è stato lanciato dall'assessore regionale all'Istruzione Valentina Aprea. Nella bufera è infatti finito l'algoritmo con cui è gestita la mobilità interprovinciale dei docenti, che avrebbe generato numerosi errori. Risultato? Gli uffici di provveditorato di via Soderini sono tempestati di dimande di conciliazione da parte degli insegnanti, che chiedono una correzione al ministero rispetto ai dati elaborati dal sistema. Che non sono solo numeri e statistiche, ma determinano spostamenti anche di centinaia di chilometri per gli insegnanti. "Siamo sommersi - ha spiegato a Repubblica Marco Bussetti, direttore dell'ufficio scolastico di Milano -, aspettiamo che da Roma arrivino indicazioni ufficiali su come comportarci perché, in questo momento, nemmeno noi lo sappiamo". Difficile districarsi nella burocrazia. Avverte Cisl che il verbale di conciliazione va mandato all'ufficio scolastico provinciale della provincia di partenza dov'è stata presentata domanda di trasferimento, che farà da punto di raccolta per il ministero che dovrà decidere se accogliere o meno l'istanza. Ma il sistema delle conciliazioni non è certo fulmineo. E il tempo scorre inesorabile. Gli insegnanti delle scuole dell'infanzia avrebbero solo due giorni a disposizione. A settembre cosa accadrà?
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
valentina apreascuola lombardiamobilità insegnanti lombardia






A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”
Cgil comica, difende il lavoro ma accetta l'infame tessera verde
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.