A- A+
Milano
Siccità, in Lombardia mancano oltre 2 miliardi mc aqua
Siccità in Valle d'Aosta 

Siccità, in Lombardia mancano oltre 2 miliardi mc aqua

"Se non ci saranno precipitazioni nei prossimi mesi di aprile e maggio ci attendiamo una gestione emergenziale simile a quella del 2022. Per fronteggiare la crisi e' necessaria la collaborazione di tutti i soggetti produttivi che utilizzano la risorsa idrica". Lo ha detto Massimo Sertori, assessore lombardo a Enti Locali, Montagna, Risorse energetiche e Utilizzo Risorsa Idrica, intervenendo alla Triennale Milano alla prima edizione del 'Forum Siccita''.

La situazione attuale di crisi idrica è analoga se non peggiore rispetto al 2022

L'appuntamento di questa mattina è' stato un momento di confronto sugli effetti dei cambiamenti climatici, con particolare attenzione su come Regione Lombardia ha affrontato l'emergenza siccità e si prepara ad affrontare i prossimi mesi. In Lombardia i dati del monitoraggio confermano che la situazione attuale di crisi idrica è analoga se non peggiore rispetto al 2022: mancano oltre 2 miliardi di metri cubi d'acqua e la risorsa idrica disponibile presenta un deficit del 60% rispetto ai valori medi del periodo. Lo scorso anno negli stessi giorni il deficit era del 57%. E' il secondo inverno che nell'arco alpino non stazionano perturbazioni che apportano un consistente strato nevoso in montagna e pioggia in pianura.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
acqualombardiasiccità






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.