A- A+
Milano
SinistraXMilano, Del Corno: "Aumento Atm inevitabile. Ma facciamo sintesi"
Filippo Del Corno

di Fabio Massa

Che cosa farà ora Filippo Del Corno? Questa la domanda posta ieri da Affaritaliani.it Milano con un articolo firmato Fabio Massa dopo che l'uscita di Anita Pirovano da SinistraXMilano ha di fatto sancito la morte politica del gruppo, ormai privo di rappresentanti in aula consiliare. L'unico esponente istituzionale di SinistraXMilano resta infatti a questo punto proprio l'assessore alla Cultura. Che deve affrontare la posizione fortemente critica espressa dalla segreteria di SXM nei confronti del preannunciato aumento del costo dei biglietti di Atm. Alla nostra domanda risponde ora proprio Del Corno. Che dice: "Nessun caso, aumento Atm inevitabile ma serve trovare un punto d'equilibrio". Ecco la sua nota.

Sono stato eletto al Consiglio Comunale di Milano nella lista di SinistraxMilano, alla cui Associazione ho aderito fin dalla sua fondazione, mantenendo, come lo Statuto permette, la mia iscrizione al Partito Democratico. Il Sindaco Sala mi ha quindi conferito l'incarico di Assessore alla Cultura nella sua giunta: dal primo giorno di lavoro ho rappresentato, e continuo a rappresentare, valori e istanze del programma elettorale della lista SinistraxMilano, cercando di essere il più possibile leale e coerente con gli indirizzi espressi dai 20mila elettori che ci hanno dato il loro consenso. Questo impegno non è mai venuto meno e continuerà fino alla fine del mandato, perché credo nel patto sancito con gli iscritti dell'Associazione e con gli elettori della lista. Credo poi che il ruolo di una forza politica sia quello di costruire un rapporto dialettico e costruttivo con i rappresentanti nelle istituzioni, spronando e pungolando i decisori politici nel momento in cui assumono scelte cruciali per la comunità che amministrano. Nel caso specifico, richiamato nel suo articolo da Fabio Massa, la linea espressa dagli organi dirigenti di SinistraxMilano è stata da me rappresentata nel confronto di giunta: l'aumento del biglietto, inevitabile se si vuole mantenere l'alto standard di servizio del trasporto pubblico locale, deve essere accompagnato da misure favorevoli all'incremento dell'utilizzo dei mezzi, con un'attenzione specifica a rimodulare e facilitare ogni forma di abbonamento. Le decisioni della giunta naturalmente risultano da un confronto di posizioni, e l'esito finale, come in tutti i casi, si colloca in un punto di equilibrio e di sintesi. Non esiste quindi un caso Del Corno. Esiste invece quello che viene definito 'modello Milano' ma che io preferisco chiamare 'metodo Milano': un centrosinistra coeso, inclusivo e aperto, che produce sviluppo economico e inclusione sociale, coniugando efficacia e trasparenza nelle proprie scelte anche quando generano confronto e discussione. Un metodo che, se fosse uno schema calcistico, prevede che chi gioca all'ala, magari proprio quella sinistra, sappia passare la palla al momento giusto al centroavanti che può fare goal, invece che fallire l'ennesimo dribbling e regalare la vittoria all'avversario.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    sinistraxmilanofilippo del corno






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Italia nazione più colpita in Europa dal traffico di identità digitale
    Con Enrico Letta c’è il futuro verde del PD e dell’Italia
    Mauro Buschini*
    Riforma Fiscale 2021: cosa cambia davvero per le imprese?
    Gianluca Massini Rosati


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.