A- A+
Milano
Stadio, la lettera di Milan e Inter: "Chiarezza su vincoli e referendum"
Stadio San Siro

Barberis (Pd): "Realizzare l'impianto nell'area di San Siro resta la soluzione più sostenibile"

"Confermiamo il nostro impegno a sostegno del dialogo e ribadiamo la volontà di fare il possibile perché il nuovo stadio sia realizzato da entrambe le squadre sull'attuale area del Meazza come già votato a dicembre dal Consiglio Comunale". Lo dice il capogruppo Pd a Palazzo Marino Filippo Barberis alla luce della controproposta di un incontro a breve con Soprintendenza e Garanti comunali avanzata dal sindaco Giuseppe Sala a Inter e Milan. Il sindaco si è mosso alla luce della richiesta di proroga sul progetto definitivo del nuovo stadio avanzata dai due Ad dei club, Alessandro Antonello e Paolo Scaroni, perplessi dall'ipotesi di vincolo monumentale sul Meazza e dalla possibilità di un referendum popolare sull'abbattimento dell'impianto.

"Riunire attorno a un tavolo le squadre, incontrare la Sovrintendenza e i Garanti, per affrontare celermente i nodi ancora da sciogliere sul dossier stadio è certamente la cosa giusta da fare- afferma ancora Barberis-. Il Partito democratico accoglie con favore la proposta e la disponibilità offerte a Inter e Milan dal Sindaco Sala: bisogna dare risposte certe sui possibili vincoli e sul tema della partecipazione che per noi era stata già assolta dallo strumento del dibattito pubblico". Ma costruire il nuovo San Siro sull'area di San Siro, secondo il dem resta "una soluzione che, anche alla luce degli scenari alternativi emersi in questi ultimi mesi, si conferma certamente come la più sostenibile per l'ambiente e la più razionale dal punto di vista urbanistico e guardando all'impatto per il quartiere".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
intermilanmilanosalasan sirostadio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.