A- A+
Milano
Stop a via Bettino Craxi, il prefetto nega l'ok
Bettino Craxi

Stop a via Bettino Craxi, il prefetto nega l'ok

Il sindaco chiede per due volte e la prefettura nega l'ok: niente via Bettino Craxi per il momento. E' successo a Sant'Angelo Lodigiano (Lodi), proprio dove il leader socialista venne eletto per la prima volta nel consiglio comunale e nella cittadina in cui nacque sua madre. Il primo cittadino, Maurizio Villa, ha inviato prima l'anno scorso e, poi, all'inizio di quest'anno richiesta alla prefettura di Lodi per poter intitolare una via allo statista scomparso. In due anni, tuttavia, il precedente e l'attuale prefetto nominati a Lodi hanno detto no, come assicura Villa.

Lo stop, spiega il sindaco, "è arrivato dalla prefettura di Lodi, motivato per iscritto dalle argomentazioni della Società storica lombarda alla quale la legge impone l'obbligo di esprimere i pareri che le prefetture richiedono in materia di toponomastica cittadina. E in questo caso - conclude Villa - il parere negativo sarebbe arrivato in virtù dei procedimenti giudiziari che hanno coinvolto l'ex presidente del consiglio".

Commenti
    Tags:
    via bettino craxistoplodigiano






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Green Pass, Italia modello del golpe globale del Leviatano tecnosanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Green Pass obbligatorio, alternativa allettante: benedizione o campare d'aria
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    MICHETTI: SARO' IL SINDACO DELL'ARMONIA


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.