PRIMA DELLA SCALA, GLI APPLAUSI E I BUU - GUARDA L'I-PERR VIDEOREPORTAGE DALLA SCALA DEL DIRETTORE DI AFFARITALIANI.IT ANGELO MARIA PERRINO

 

foto8PRIMA ALLA SCALA: GUARDA L'I-PERR FOTOREPORTAGE DEL DIRETTORE DI AFFARITALIANI.IT ANGELO MARIA PERRINO

2013-12-11T12:29:55.787+01:002013-12-19T12:29:00+01:00truetrue946116falsefalse87Milano/milano4131102115462013-12-11T12:29:55.867+01:009462013-12-20T08:16:30.42+01:000/milano/sul-palco-della-scala111213false2013-12-19T17:20:40.22+01:00311021it-IT102013-12-19T12:29:00"] }
A- A+
Milano

Violetta, è morta folle, anche se la folla non lo ha compreso. Dopo oltre 150 anni di decessi per tisi, forse anche lei cercava qualcosa di nuovo...

F. Colomba

Noiosa, senza pathos e piena di errori: anche Le Monde boccia la prima della Scala. Nella Traviata portata in scena al teatro alla Scala in occasione della Prima che ha inaugurato la stagione 2013/2014, la protagonista non muore di tisi, come voleva Verdi, ma di follia. La bionda dama della Camelie, interpretata da Diana Damrau, nella scena finale si accascia su una sedia e, dopo l'ultimo sussulto di gioia, spira. Prima aveva mandato giù medicinali (antidepressivi?) e alcolici e si era affacciata alla finestra con aria assente.

Una interpretazione completamente diversa da quella tradizionale dove Violetta, per tutta l'opera è colpita dai sintomi evidenti della malattia infettiva che colpisce i polmoni e che, a quei tempi, non lasciava scampo.

Tutti i segni della malattia nella Traviata rivisitata dal regista Tcherniakov, invece, sono assenti.  A notare la stranezza è stata una intenditrice d'eccezione, cantante di professione, amante della lirica che si cela sotto lo pseudonimo F. Colomba, che ha scritto per Affari una critica spietata ma lucida dell'ultima "Tranvata" dell'ormai ex sovrintendente Stephane Lissner.

 

foto9
 

 

PRIMA DELLA SCALA, GLI APPLAUSI E I BUU - GUARDA L'I-PERR VIDEOREPORTAGE DALLA SCALA DEL DIRETTORE DI AFFARITALIANI.IT ANGELO MARIA PERRINO

 

foto8PRIMA ALLA SCALA: GUARDA L'I-PERR FOTOREPORTAGE DEL DIRETTORE DI AFFARITALIANI.IT ANGELO MARIA PERRINO

Tags:
scalaviolettatisi







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.