A- A+
Milano
Trapper aggredisce e rapina un ragazzo: arrestato

Trapper aggredisce e rapina un ragazzo: arrestato

Un trapper ventottenne brasiliano è stato arrestato e messo in carcere con altri quattro giovani, di cui uno minorenne, perche' avrebbe rapinato lo scorso 22 gennaio un egiziano di 26 anni in via Giambellino a Milano. Le accuse nei loro confronti sono di rapina e lesioni aggravate in concorso. I poliziotti hanno subito acquisito tutte le informazioni utili per poter individuare i responsabili grazie anche alla denuncia che, una decina di giorni dopo, la vittima ha sporto presso gli uffici di via Primaticcio e nella quale ha dichiarato di aver riconosciuto tre degli aggressori nel video di una canzone pubblicata su un canale social dal 28enne che ora si trova in carcere.

Le indagini 

Le indagini svolte dagli agenti della Squadra Investigativa del commissariato Lorenteggio hanno evidenziato che verso le ore 03.30 i cinque ragazzi hanno fermato la vittima, che era sul suo monopattino elettrico, per cercare di impossessarsi del mezzo. Il 26enne stava tornando a casa da lavoro, ma per la sua reazione è stato aggredito con calci e pugni procurandogli le fratture delle ossa nasali e del perone, derubandolo anche di 300 euro in contanti e di un paio di cuffie wireless. A soccorrerlo in largo Giambellino e chiamare il 118 sono stati gli agenti della volante del commissariato durante il servizio notturno di controllo del territorio. Trasportato all'ospedale san Paolo, il 26enne è stato dimesso poi con una prognosi iniziale di 30 giorni. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cronaca






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.