A- A+
Milano
Tribunale, mail infetta manda in tilt gli uffici giudiziari

Una mail che annunciava un pacco da ritirare aperta da un computer del Tribunale delle Imprese ha scatenato un virus attivando l’esecuzione di un programma di cifratura dei dati che dal computer infettato si è espanso ai files delle cartelle condivise nella rete d’ufficio, fino al Registro Generale di tutto il Tribunale, finendo per criptarlo e renderlo quindi inconsultabile. Solo la duplicazione di tutti i files su un sistema gemello ha consentito di scongiurare la paralisi del tribunale.

Tags:
tribunalemailvirus






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.