A- A+
Milano
Vaccino: Fontana, rispettiamo le indicazioni. Over 60? Sì, quando sapremo dosi
Attilio Fontana

Vaccino: Fontana, rispettiamo le indicazioni. Over 60? Sì, quando sapremo dosi

“La Lombardia ha somministrato 2.072.000 dosi pari all’82% di quelle consegnate. L’ultimo dato consolidato, del 10 aprile, è di oltre 47.000 dosi somministrate (47.213) in un giorno”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, incontrando la stampa a margine della visita all’Hub vaccinale alla Fabbrica del Vapore di Milano. Inoltre, hanno già ricevuto almeno una dose tutti gli over 80 che hanno aderito (671.908), così come ha già ricevuto la prima dose il 100% di quelli ospiti della Rsa; l’89% ha già ricevuto anche la seconda.

Per quanto riguarda chi non ha ancora aderito o chi non ha potuto effettuare la vaccinazione, per esempio per motivi di salute, o perché contatto di caso di un positivo o perché ha contratto il Covid meno di tre mesi fa, si procederà appena saranno nella condizione di poterlo fare. “Sono stati presi in carico dalle Ats e dalle Asst – ha proseguito Fontana - coloro che non possono essere vaccinati perché allettati. Le ‘squadre mobili’ nei prossimi giorni e nelle prossime settimane procederanno con le vaccinazioni”.

Oggi, inoltre, sono partite le vaccinazioni della fascia 70-79  (il target è di 449.862 persone nella fascia 75-79 e di 546.312 nella fascia 70-74 ) "per la quale al momento - ha aggiunto Fontana - hanno aderito 664.241 cittadini che vedranno impegnati i nostri centri hub per le prossime due settimane, tempo per il quale abbiamo previsto di chiudere anche questa categoria. Per la fascia 60-69 aspettiamo di conoscere le consegne di maggio per aprire le iscrizioni".

GLI INSEGNANTI – Saranno vaccinati gli insegnanti che avevano già ricevuto un appuntamento, mentre gli altri - come previsto dalla direttiva del commissario Figliuolo - si procederà rispettando le fasce anagrafiche.

TITOLARI DI LEGGE 104 - Saranno i Medici di medicina generale, tramite le Ats, a prendere in carico i disabili gravi e gli invalidi ai sensi della Legge 104 che non sono stati inseriti sul portale delle Poste a causa delle liste fornite dall’Inps non aggiornate.

Fontana: su vaccinazioni rispettiamo le indicazioni

"Rispettiamo sempre le indicazioni che ci vengono date, non abbiamo mai sgarrato; credo che seguire l'eta' sia importante e che nel momento in cui ci fosse una quantita' effettivamente notevole di vaccini si possa fare anche qualche altro discorso". Lo ha detto il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, nel corso di un punto stampa al termine della visita all'hub vaccinale della Fabbrica del Vapore di Milano, commentando l'idea del governatore campano, Vincenzo De Luca, che vorrebbe, una volta completata la vaccinazione dei fragili e degli over80 di andare in deroga alla regola dell'eta' per vaccinare prima le categorie produttive. 

 "Apriremo le iscrizioni" dei cittadini nella fascia "dai 60 ai 69 anni quando avremo coscienza delle prossime forniture, quando sapremo con precisione la quantita' di vaccini che ci verra' consegnata. Nei prossimi giorni credo che il generale Figliuolo ci dira' quanti ne arriveranno", ha aggiunto il presidente della Regione Lombardia. 

Per quanto riguarda gli insegnanti - ha aggiunto Fontana - "dopo il provvedimento del commissario Figliuolo, abbiamo sospeso la somministrazione salvo per coloro che si erano gia' iscritti e avevano gia' ottenuto un appuntamento", per loro, quindi, "completeremo la somministrazione". "Per quanto riguarda i disabili gravi - ha proseguito Fontana nel completare il bilancio aggiornato in Lombardia - abbiamo avuto purtroppo solo da poco tempo gli elenchi e abbiamo raggiunto un accordo con i medici di base per cui anche attraverso di loro verranno iscritti e presi in carico per la vaccinazione". Ad oggi, ha sottolineato ancora il governatore, "sono state effettuate 2.072.000 di dosi di vaccino con una percentuale dell'82% e con una media che e' consolidata sopra i 47 mila vaccini al giorno. Abbiamo vaccinato - ha proseguito - con una dose tutti gli over80 che avevano aderito alla campagna vaccinale", mentre "per quanto riguarda quelli che non possono essere vaccinati perche' allettati, costoro sono stati presi in carico dalle Ats e dalle Asst con le loro squadre mobili" e "verranno vaccinati nei prossimi giorni e nelle prossime settimane". Infine, "e' stato vaccinato il 100% delle Rsa, sia per ospiti sia per il personale sanitario, e l'89% di questi ha gia' ricevuto la seconda dose; e coloro che non hanno aderito potranno iscriversi nei prossimi giorni al nuovo portale delle Poste.

Commentando la proposta della isole Covid-free in modo da non compromettere la prossima stagione estiva, il governatore lombardo ha dichiarato invece "Sono tutte proposte belle che potranno essere prese in considerazione ma la cosa importante e' completare questa fase di vaccinazione massiva perche' solo con la vaccinazione massiva potremo superare tutti i problemi". 

Commenti
    Tags:
    vaccinazioni vulnerabili over 60vaccinazioni pugliavaccinazioni lombarda
    Loading...









    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Saviano in Rai a difendere il ddl Zan che reprime le opinioni non allineate
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    I 5 falsi miti (+1) sullo studio
    Massimo De Donno
    L’evasione è reato ma pagare in contanti è libera scelta


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.