A- A+
Milano
World Dog Show 2015: i cani più belli del mondo in Fiera
World Dog Show 2015

Saranno 300 le differenti razze canine provenienti da 40 Paesi di tutti i continenti, con 24mila cani già iscritti e 200 esperti giudici internazionali che valuteranno ogni soggetto per decretare, infine, il cane più bello del mondo. Un evento che si prevede saprà attirare oltre 150mila partecipanti tra appassionati e amanti degli amici a quattro zampe per ammirare i cani che rappresentano il fiore all’occhiello dei migliori allevatori del mondo. Questi alcuni numeri dell'edizione 2015 di World Dog Show 2015, manifestazione cinofila di dimensione internazionale organizzata dall’Ente nazionale della cinofilia italiana (Enci), che si terrà su una superficie di 103mila metri quadrati complessivi nei 6 padiglioni riservati in Fiera Milano (Rho), dal 10 al 14 giugno.

L'evento è stato presentato alla stampa lunedì 4 maggio da Dino Muto, Presidente di Enci, durante una conferenza presso Palazzo Lombardia, alla quale è intervenuto, oltre ad altri dirigenti dell’Ente, Giorgio Massoni, direttore generale di Royal Canin Italia, main sponsor della manifestazione. “È un piacere per noi essere qui oggi a presentare l’edizione 2015 del World Dog Show, affidataci dalla Fédération Cynologique Internationale (FCI) – commenta Dino Muto – che abbiamo finalmente riportato in Italia dopo 15 anni. Una responsabilità che ci conferma la stima e la fiducia di tutti i cinofili a livello mondiale e che ci sentiamo di accogliere con entusiasmo, certi di poterla onorare. Per quattro giorni i cani più belli del mondo saranno al centro dell’attenzione e sapranno coinvolgere gli oltre 150mila visitatori attesi, tra appassionati, famiglie e bambini, proprio nell’anno in cui Milano ospiterà Expo 2015. Sarà una grande opportunità per entrare in contatto con allevatori e appassionati provenienti da tutto il mondo, per conoscere meglio la città che rappresenta un motore pulsante in termini di operosità, tendenze, progetti, moda, sport e solidarietà”.

Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, attraverso una nota ha espresso apprezzamento a Enci per l’organizzazione dell’Esposizione di giugno e per aver scelto di portarla proprio a Milano, in Lombardia, Regione da sempre vicina agli animali domestici e in particolare ai cani, come dimostra un progetto di legge presentato in Consiglio Regionale per tutelare meglio la salute e i diritti dei nostri animali. “Con questa iniziativa – ha scritto il Governatore – vogliamo rimuovere divieti che rendono difficile vivere con i nostri animali, ampliando le possibilità di accesso ai cani nei luoghi pubblici, e affiancheremo maggiori controlli per sconfiggere il fenomeno dell’abbandono, del randagismo e del maltrattamento”.

“Il World Dog Show – ha concluso Dino Muto – è l’Esposizione attraverso la quale verrà scelto, al termine di cinque importanti giornate di verifiche zootecniche, il cane più bello del mondo. Ma per arrivare a questo atteso momento, i soggetti iscritti, appartenenti alla diverse razze e inizialmente divisi per sesso e classe, saranno al centro dell’attenzione di un esperto giudice che ne valuterà le caratteristiche morfologiche, pregi e piccoli difetti, in relazione allo standard internazionale di razza. La valutazione sarà effettuata con i cani sia in stazione che in movimento, affinché l’esperto giudice possa apprezzarne le qualità. Verrà quindi scelto il miglior soggetto di ciascuna razza che a questo punto si confronterà in una sfilata, tra cani appartenenti a razze diverse ma accumunati tutti da superba bellezza, per individuare il miglior soggetto del gruppo di riferimento”.

Tags:
dino mutoworld dog show







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.