A- A+
Auto e Motori
La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

Con la stessa piattaforma ibrida plug-in Opel mette in campo tre vetture: la berlina Astra GSe, la station wagon Astra Sports Tourer GSe e il SUV Grandland GSe 4x4

Il futuro sportivo di Opel è elettrico. Sono potenti, dinamiche ed elettrificate: le nuove Opel Astra GSe e Opel Astra Sports Tourer GSe. Le nuove versioni top di gamma sono affiancate dalla nuova Opel Grandland GSe. Sono i primi modelli Opel a sfoggiare nuovamente la gloriosa sigla “GSe”. In linea con la strategia di elettrificazione di Opel, le tre lettere indicano ora “Grand Sport electric”, un nuovo marchio di modelli dinamici ed elettrificati della casa del fulmine. All’epoca la E di GSE, identificava l’iniezione, in tedesco Einspritzung. Le avanzate versioni plug-in hybrid offrono tutto quello che i guidatori sportivi e nel contempo responsabili possono desiderare: prestazioni di vertice, un telaio sportivo e trazione elettrica per una guida a basso impatto ambientale.

Plug-in hybrid da 225 CV per le Astra

L’architettura ibrida ricaricabile ha una potenza complessiva di 165 kW (225 CV) e 360 Nm di coppia, generate, parte dal motore quattro cilindri turbo benzina a iniezione diretta da 1.6 litri che eroga 133 kW/180 CV, parte dal motore elettrico da 81,2 kW (110 CV) annegato nel cambio automatico a 8 rapporti. In virtù della batteria da 12,4 kWh che permette autonomia elettrica WLTP fino a 64 km, consumi ed emissioni risultano particolarmente contenuti: l’Astra berlina 5 porte dichiara consumo di carburante nel ciclo WLTP: 1,2-1,1 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 26-25 g/km. Le prestazioni, invece, sono da sportiva di razza: da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi e velocità massima di 235 km/h (135 km/h in modalità puramente elettrica).

Il SUV Grandland è 4x4 ed eroga a 300 CV

Opel Grandland GSe ha la stessa architettura plug-in hybrid delle Astra GSe con cui condivide il cambio elettrificato e la batteria da 12,4 kWh. Il millesei però è più potente, eroga 147 kW (200 CV) e c’è un secondo motore elettrico che agisce sull’asse posteriore realizzando così la trazione integrale: 83 kW (113 CV). La potenza complessiva sale quindi a 221 kW (300 CV) con 520 Nm di coppia massima. Fino a 63 km di autonomia in elettrico: consumo 1,2 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 28-27 g/km. Prestazioni: da 0 a 100 km/h in 6,1 secondi; velocità massima 235 km/h (135 km/h elettrico).

 

 

Nel rispetto della tradizione

Le versioni GSe sono più agili e più precise: sterzo, sospensioni e freni rispondono in modo immediato e diretto ai comandi del guidatore. La casa di Rüsselsheim ha dotato le nuove GSe di un telaio dedicato, ribassato di 10 mm per garantire maggiore stabilità in curva, in frenata e durante la guida ad alta velocità in autostrada, rispettando la tradizione Opel, in particolare quella delle GSE.

Assetto speciale KONI FSD

Le nuove Opel GSe sono dotate di una taratura sportiva dello sterzo specifica, mentre le molle e gli ammortizzatori delle sospensioni anteriori e posteriori sono impostati specificamente per garantire una guida dinamica senza rinunciare al comfort. Gli ammortizzatori sono dotati di tecnologia KONI FSD (Frequency Selective Damping), che permette di modificare le caratteristiche degli ammortizzatori in base alle frequenze. Si possono avere caratteristiche degli ammortizzatori diverse per le alte e le basse frequenze, per un modo di guida sportivo con un contatto più diretto con la strada. Le impostazioni del’ESP sono esclusive per i modelli GSe, con una soglia di attivazione più alta per poter guidare in modo ancora più dinamico.

Sedili sportivi con Alcantara

Negli interni le doti sportive sono evidenziate dai sedili in Alcantara GSe certificati da AGR che consentono di godersi una guida sportiva mentre le colonne vertebrali di chi è seduto ricevono tutto il comfort e il sostegno di questi sedili particolarmente ergonomici. I sedili sportivi non sono solo un’esclusiva dei modelli GSe, ma confermano la proverbiale attenzione di Opel nell’ergonomia a un prezzo accessibile. Inoltre, il riscaldamento dei sedili e del volante assicura il massimo comfort anche nelle giornate più fredde.

Anteprima mondiale al Salone di Bruxelles

Le tre Opel GSe sono state presentate in anteprima mondiale al Salone dell’automobile di Bruxelles. Per ora è noto solo il listino della Opel Astra GSe, la versione berlina cinque porte perché è già ordinabile al prezzo di 48.050 euro (prezzo chiavi in mano IPT esclusa in Italia). I prezzi della nuova Opel Astra Sports Tourer GSe saranno annunciati successivamente. Come la berlina, si può già ordinare anche il SUV Opel Grandland GSe: prezzo di 55.000 euro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter





in evidenza
Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video

Arriva Storie Brevi

Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video


in vetrina
Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"

Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"



motori
Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.