A- A+
Auto e Motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

Le sfide del XXI secolo portano SEAT ad affiancare alla produzione di automobili una serie di prodotti per la mobilità individuale in grado di soddisfare le esigenze di un mercato in costante evoluzione. SEAT MÓ eScooter 125 è il primo motociclo 100% elettrico della Casa di Barcellona che assicura efficienza, comodità, dinamismo e zero emissioni.

 

 

La scelta è definita audace dallo stesso Direttore di SEAT MÓ Lucas Casasnovas che ha dichiarato: “Il mondo sta cambiando e così devono cambiare anche gli approcci alla mobilità, in particolare negli ambienti urbani. SEAT MÓ eScooter 125 mostra la determinazione del marchio e il suo desiderio di soddisfare le esigenze dei clienti. È una mossa audace, ma necessaria”.

 

Le scelte di SEAT per la creazione di questo precursore di una gamma di prodotti perlopiù elettrici, destinati principalmente alla mobilità urbana ma non solo, nascono intorno queste caratteristiche: facilità di guida, performance, autonomia, sicurezza, connettività avanzata, soluzioni smart ed economia d’utilizzo.

 

Analizziamoli un po’ più in dettaglio.

Facilità di guida. Il peso in ordine di marcia di 152 kg e l’altezza della sella che si ferma a 775 mm consentendo un’ottima percezione di sicurezza ai guidatori di tutte le stature. La massa della batteria, concentrata in posizione ribassata e vicino al baricentro, permette di mantenere una migliore stabilità sia nei tratti di percorrenza a velocità sostenuta sia nei cambi di direzione. Per facilitare le manovre negli spazi stretti è presente anche la retromarcia.

 

Performance. SEAT MÓ eScooter 125 è un motociclo omologato nella categoria L3, si po' quindi guidare con la patente B ma anche con la A1, quella che si può prendere a partire da 16 anni, esattamente come i motocicli 125. Le scelte tecniche sono orientate all’ottenimento delle migliori prestazioni senza sacrificare il piacere di guida e il comfort. Il motore elettrico a magneti permanenti sviluppa una potenza massima di 12 CV (9 kW). La prontezza della coppia sin dal primo istante, prerogativa dei motori elettrici, consente di raggiungere i 50 km/h in soli 3” e 9, mentre la velocità massima è elettronicamente limitata a 95 km/h. Così SEAT MÓ eScooter 125 non solo si destreggia con agilità nel traffico cittadino, ma è in grado di affrontare agilmente percorsi extra urbani.

 

Autonomia. È l’annoso problema che affligge i veicoli elettrici, o meglio: è il problema che si pongono tutti coloro che vogliono decidere di affrontare questa nuova dimensione della mobilità. Invero nell’ambito cittadino il problema è meno gravoso, in ogni caso SEAT MÓ eScooter 125 con 137 km di percorrenza media con una sola carica toglie ogni apprensione anche a coloro che non si devono muovere solo in area urbana. Il merito sta nelle batterie agli ioni di Litio da 5,6 kWh. Con il sistema Drive Profile si seleziona una delle tre mappature: Eco, che limita la velocità massima a 65 km/h; City fino a 80 km/h e Sport senza limitazioni, ma attiva solo con oltre il 20% di carica disponibile.

 

Sicurezza. L’impianto frenante di nuovo SEAT MÓ eScooter 125 è costituito da un doppio disco del diametro di 260 mm all’anteriore con pinze a doppio pistoncino e un disco da 240 mm al posteriore con pinza a pistoncino singolo. L’azione sulla leva di sinistra attiva la frenata combinata tra anteriore e posteriore per maggior efficienza e sicurezza anche per i meno esperti. La leva di destra attiva la frenata rigenerativa utilizzando il motore come generatore per fornire un po’ di corrente alle batterie.

 

Connettività.

Il nuovo scooter di Seat offre un innovativo sistema di connettività gestito attraverso la piattaforma dedicata My SEAT MÓ. Attraverso la navigazione su app, si potrà tenere sotto controllo in qualunque momento dati di marcia del veicolo come il livello di carica della batteria e l’autonomia residua. I servizi disponibili da remoto e la geolocalizzazione permettono di conoscere in tempo reale la posizione del veicolo e di condividere l’utilizzo dello scooter con altre persone sbloccando la sella e attivando l’alimentazione al motore.

 

Soluzioni Smart. Dal pacco batterie estraibile al vano sottosella che ospita due caschi SEAT MÓ eScooter 125 sa offrire soluzioni intelligenti e funzionali. Con lo sblocco di una leva nel vano sottosella, il pacco batterie può essere sganciato e facilmente trasportato come un trolley, perché dotato di maniglia a scomparsa e robuste ruote. Così, si può portare con sé la batteria, in casa come in ufficio, e ricaricarla a una normale presa di corrente e, inoltre, l’assenza delle batterie diventa un naturale antifurto. Il vano porta oggetti posto sotto la seduta, è molto capiente ed è in grado di ospitare fino a due caschi jet. Nel sottosella è alloggiata la presa per effettuare la ricarica della batteria senza doverla estrarre. In questo caso il cavo elettrico utilizza un’apposita scanalatura che consente di richiudere in sicurezza la sella. Immancabili due prese USB accanto al cannotto dello sterzo, per caricare smartphone o altri apparati.

 

Attualmente il prezzo di listino è di 6.750 euro, ma sono molte le incentivazioni nazionali e regionali che consentono, con o senza la demolizione di un veicolo più inquinante, di abbattere significativamente il costo. Seat propone anche interessanti formule di finanziamento, con rate da 99 euro/mese senza anticipo.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    seat mo'scooter 125100% elettrico
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili



    casa, immobiliare
    motori
    Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

    Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.